PROBABILI FORMAZIONI/ Verona-Juve Stabia: ultime novità (serie B, 20esima giornata)

- La Redazione

Le probabili formazioni di Verona-Juve Stabia, partita valida per la ventesima giornata del campionato di serie B 2012-2013: Verona con Bordin in panchina, campani senza Danilevicius

mandorlini_hellasR400
Andrea Mandorlini, 55 anni, dal 2010 al Verona (Infophoto)

Verona e Juve Stabia saranno di fronte oggi alle 15, allo stadio Bentegodi per la ventesima giornata di serie B. I padroni di casa sono la terza forza del campionato e hanno 36 punti in classifica: il distacco dal Sassuolo primo è di nove punti, quello dal Livorno secondo di sei. La Juve Stabia invece è nona, a due lunghezze dalla zona playoff. Il Verona dovrà affrontare la partita senza il primo allenatore, Andrea Mandorlini, che è stato squalificato dalla Disciplinare del Settore Tecnico per quattro giornate. Mandorlini, che è ricorso al patteggiamento, è stato multato per 20mila euro ed è stato obbligato a dichiarare nelle prossime interviste tv il suo rispetto per i valori dello sport. Dopo la gara col Livorno era scattato per lui il deferimento, e in settimana è arrivata la squalifica. Intanto, i gialloblù hanno accolto in gruppo l’ultimo acquisto, l’attaccante ex Cagliari Daniele Ragatzu, classe 1991, che ha firmato un biennale. Per il momento non è stato convocato, poichè deve ritrovare la miglior condizione, ma potrà essere utile al Verona nella seconda parte di stagione. 

Roberto Bordin, sostituto in panchina dello squalificato Mandorlini, ha spiegato nella conferenza stampa della vigilia di essere molto dispiaciuto per l’assenza del mister, “ma i giocatori sanno benissimo cosa devono fare” -ha dichiarato-. Quella di oggi è una partita fondamentale, abbiamo sei punti di distacco dal Livorno e molti di più dal Sassuolo, quindi dobbiamo cercare di rimanere vicini alle squadre di testa“. Nessun allarme da parte di Bordin però, perchè “in realtà la stagione si deciderà tra marzo ed aprile“. Scaligeri in campo con il solito 4-3-3 a trazione anteriore, con Rafael tra i pali, Cacciatore, Moras, Maietta ed Albertazzi sulla linea difensiva, Jorginho, Bacinovic ed Hallfredsson in mediana, e tridente offensivo costituito da Bojinov, Cacia e Carrozza.

A disposizione il secondo portiere Berardi, i difensori Ceccarelli ed Abbate, i centrocampisti Laner, Calvetti e Grossi, l’attaccante Cocco.

Un solo assente per la compagine veronese, ovvero l’acciaccato Emmanuel Rivas, che non è riuscito a recuperare in tempo utile: arrivederci al 2013.

Il tecnico Piero Braglia, nella conferenza stampa della vigilia, ha spiegato di attendersi segnali importanti dai suoi: “Magari potessimo ripetere anche a Verona la stessa prova di sabato scorso con il Cesena. Gli scaligeri sono tra i più forti del campionato ma nel calcio tutto è possibile“. Dribbling riuscito sul tema mercato: “Ci sarà un mese intero per discuterne, e per i rinnovi chiedete alla società“. Juve Stabia in campo con il modulo 4-3-1-2: in porta Seculin, difesa a quattro con Baldanzeddu, Figliomeni, Scognamiglio e Dicuonzo, in mediana Genevier, Doninelli e Mezavilla, sulla trequarti Caserta, in avanti Bruno e Cellini.

A disposizione il secondo portiere Nocchi, il difensore Agyei, i centrocampisti Zito, Jidayi, Erpen, Improta e l’attaccante Acosty.

Due assenti tra le fila della formazione campana, ovvero Danilevicius e Murolo, entrambi squalificati. Molto pesante soprattutto l’assenza del primo, il bomber della squadra.

Rafael; Cacciatore, Moras, Maietta, Albertazzi; Jorginho, Bacinovic, Hallfredsson; Bojinov, Cacia, Carrozza.

A disposizione: Berardi, Ceccarelli, Abbate, Laner, Calvetti, Grossi, Cocco.

Allenatore: Roberto Bordin

Squalificati: Mandorlini (all.)

Indisponibili: Rivas

Seculin; Baldanzeddu, Figliomeni, Scognamiglio, Dicuonzo; Genevier, Doninelli, Mezavilla; Caserta; Bruno, Cellini.

A disposizione: Nocchi, Zito, Agyei, Jidayi, Erpen, Improta, Acosty.

Allenatore: Piero Braglia

Squalificati: Danilevicius, Murolo

Indisponibili:

 

Arbitro: Gavillucci

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori