CALCIOMERCATO/ Palermo, Pizarro a giugno. Per l’attacco sogno Borriello ma…

- La Redazione

Il punto sul mercato rosanero: il genoano è il nuovo obiettivo per l’attacco, dopo che Preziosi pare deciso a trattenere Immobile. L’argentino, intanto, potrebbe essere ‘rimandato’…

borriello_immobile
Marco Borriello, attaccante del Genoa (Infophoto)

Nuovo obiettivo di mercato per il Palermo. Si guarda sempre in casa Genoa: fino a pochi giorni fa sembrava molto vicino ai rosanero Ciro Immobile, ma la partita di sabato contro l’Inter (pareggio 1-1) ha ribaltato le gerarchie a Marassi. Immobile infatti ha segnato il gol che ha illuso il Genoa di poter sbancare San Siro (prima del pareggio di Cambiasso): grande azione personale in contropiede, Ranocchia lasciato sul posto e tiro con la punta ad anticipare la parata di Handanovic. Per Borriello invece solo tribuna: l’ex attaccante di Milan, Roma e Juventus infatti ha avuto un litigio con il direttore sportivo Rino Foschi, e non è stato utilizzato da Delneri. Il progetto della coppia Immobile-Borriello sembra insomma essere naufragato: uno dei due attaccanti sembra destinato alla partenza. Come detto, quello che avrebbe dovuto fare le valigie era Immobile, che sembrava anche molto vicino ad indossare la maglia del Palermo; ma il diverbio con Foschi allontana invece Borriello da Genova. Il Palermo dunque, incassato il probabile no per il suo primo obiettivo (anche il presidente Preziosi ha fatto sapere che l’ex attaccante del Pescara non si muoverà) prova ad ottenere il “ripiego”, che sarebbe comunque un giocatore di grande valore e utilità nella lotta per la salvezza in cui il club siciliano è invischiato. Il Palermo ha intenzione di provarci, anche se non sarà facile spuntarla, sia per la concorrenza proprio dell’Inter, interessata a Borriello come vice Milito (ci sarebbe già un accordo per portarlo a San Siro) e sia per l’alto ingaggio percepito dal giocatore. In Sicilia l’attaccante napoletano ritroverebbe l’antico maestro Gian Piero Gasperini, assieme al quale, ai tempi della sua prima esperienza genoana (stagione 2007-08, con 19 gol all’attivo), ha fatto grandi cose, giocando la miglior stagione della sua carriera. “Lo Monaco in certe situazioni è un maestro”, si è detto fiducioso il patron Maurizio Zamparini, convinto che l’affare Borriello, per quanto complesso, possa andare in porto. Il presidente rosanero, ad ogni modo, non si è nascosto: sa che, partner di Miccoli a parte, a questo Palermo serviranno parecchi rinforzi per assicurarsi la salvezza. Qualcosa, di sicuro, verrà fatto per rafforzare la fascia destra, visto che Eros Pisano è in procinto…

… di trasferirsi al Genoa (in un affare slegato da quello poi saltato per Immobile). Secondo TuttoSport, rimane in piedi la pista che conduce al parmense Zaccardo, che ha già militato in maglia rosanero dal 2004 al 2008. A maggior ragione perchè la candidatura alternativa del brasiliano Jonathan appare in declino. L’Inter, infatti, è disposta a cedere l’ex Cruzeiro soltanto a titolo definitivo, e non in prestito con diritto di riscatto come vorrebbero i siciliani. Per sistemare il centrocampo, invece, il nome più caldo è sempre quello di Guido Pizarro del Lanus, anche se su quel fronte si registra un rallentamento delle trattative (il giocatore era già stato acquistato dalla Fiorentina lo scorso gennaio con l’idea di farlo arrivare a giugno, poi l’accordo è saltato). Zamparini vorrebbe acquistare giocatori già pronti per il campionato italiano, non scommesse, per quanto affascinanti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori