PROBABILI FORMAZIONI/ Varese-Brescia: ultime novità (serie B, 21esima giornata)

- La Redazione

Al Franco Ossola, alle 15, Varese e Brescia si sfidano nell’ultima giornata di andata di serie B. E’ una partita tra due squadre che puntano ai playoff, ma che hanno problemi di formazione.

NetoPereira
Leonidas Neto Pereira, attaccante brasiliano del Varese (Infophoto)

Santo Stefano all’insegna della serie B. In Italia è una novità: siamo abituati al Boxing Day in Inghilterra, ma da noi al 26 dicembre non si è mai giocato. L’esperimento lo tenta la serie cadetta, che avrà anche una giornata il 30 dicembre prima di andare in vacanza per quasi un mese. Quella di oggi è la 21esima giornata, cioè l’ultima di un girone di andata appassionante: belle partite anche oggi, al Franco Ossola il Varese ospita il Brescia. Sono 29 i punti dei biancorossi, 28 quelli delle Rondinelle; ma i padroni di casa ne hanno tecnicamente 3 in più, perchè appare difficile pensare che il Grosseto possa rimontare dallo 0-3 negli otto minuti restanti della partita che era stata sospesa per nebbia (e che si concluderà a gennaio). Si tratta quindi di uno scontro diretto per i playoff: per il Varese sarebbe la terza partecipazione consecutiva, un risultato semi-storico soprattutto perchè siamo al quarto allenatore in tre stagioni di serie B. 

Il Varese ha gli uomini contati: Ebagua è stato fermato dal giudice sportivo per l’ammonizione rimediata a Crotone, una simulazione che in realtà sembrava essere fallo dell’avversario. In più, Lazaar non ha recuperato (è fermo da tempo) e anche Carrozzieri non sarà della partita. Per fortuna di Castori la prova TV ha scagionato Grillo, che a Crotone era stato espulso per un tentativo di reazione: le immagini hanno confermato l’innocenza del terzino sinistro, che dunque potrà regolarmente essere in campo. Castori cambia qualcosa rispetto all’ultimo Varese, quello che ha perso in Calabria: davanti a Bressan torna Magnus Troest, che farà coppia con Rea. Sulle fasce, Grillo a sinistra mentre a destra dovrebbe esserci Pucino, favorito sul giovane Fiamozzi che ha giocato le ultime partite. A centrocampo dovrebbe rivedersi Nadarevic sulla corsia sinistra, con Zecchin confermato a destra e una coppia centrale formata da Corti e Kone, che ha qualche vantaggio su Damonte. Davanti, vista la squalifica di Ebagua, a fare coppia con il sempre più indispensabile Martinetti ci sarà Neto Pereira. 

Anche Calori, reduce dallo 0-0 interno contro il Livorno (un’ottima partita per il Brescia) ha qualche problema. Stovini ha rescisso il contratto all’improvviso, lasciando sguarnita una retroguardia che ha già perso Daprelà e Antonio Caracciolo per squalifica ed è costretto a utilizzare un Zambelli non al meglio per una botta all’anca rimediata la scorsa domenica. Gli unici difensori di ruolo pienamente arruolabili sono quindi solo due, più Scaglia che agirà sulla fascia sinistra. I dubbi dell’allenatore riguardano anche il modulo: Dovrebbe comunque essere il solito 4-3-1-2 con Zambelli e Scaglia sulle corsie e la conferma della coppia centrale formata da De Maio e Bartosz Salamon, che ancora una volta arretra la sua posizione. A centrocampo Budel, Lasik e il giovane Bouy; dietro le punte dovrebbe agire Fausto Rossi, altro giocatore di proprietà della Juventus, mentre in attacco confermata la coppia Andrea Caracciolo-Corvia, con il primo che deve farsi perdonare il rigore sbagliato contro il Livorno. L’alternativa è schierare la difesa a 3, alzando la posizione di Scaglia che andrebbe a posizionarsi a centrocampo, arretrando Fausto Rossi a formare un centrocampo a 5.

 

Bressan; Pucino, Troest, Rea, Grillo; Zecchin, Corti, M. Kone, Nadarevic; Martinetti, Neto Pereira. All. Castori

Squalificati: Ebagua

Indisponibili: Carrozzieri

Arcari; Zambelli, De Maio, Salamon, L. Scaglia; Lasik, Budel, Bouy; F. Rossi; And. Caracciolo, Corvia. All. Calori

Squalificati: Ant. Caracciolo, Daprelà

Indisponibili:

 

Arbitro: Irrati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori