SERIE B/ Bari-Sassuolo (3-3): gol, sintesi e video highlights (17esima giornata)

- La Redazione

Sintesi, gol e video highlights di Bari-Sassuolo 3-3, match valido per la 17esima giornata di serie B. Capolista bloccata in Puglia, al cospetto della grintosa formazione biancorossa.

eusebio_di_francesco_sassuolo_r400
Foto Infophoto

Un grintoso Bari riesce a fermare la marcia della capolista Sassuolo, bloccata sul 3-3. Match spettacolo, ricco di gol ed emozioni al San Nicola, con i biancorossi a recriminare per le disattenzioni difensive che hanno permesso i gol emiliani. Questa la successione delle reti: vantaggio ospite con Missiroli al 18′, pari barese con Polenta al 33′, poi la doppietta di Galano per la banda Torrente (35′ e 61′), intervallata dalla rete di Catellani al 36′ per i neroverdi, che troveranno il definitivo 3-3 con Terranova al 68′. Adesso il Bari rimane a metà classifica a quota 19 punti, mentre gli emiliani sono sempre primi in classifica, ma ora il Livorno è secondo ad una sola lunghezza di distanza. Questi i principali dati statistici della partita: possesso palla 52 a 48% per il Sassuolo, 10 tiri su 19 verso lo specchio della porta per il Bari, 7 su 13 per gli emiliani, che hanno avuto la supremazia territoriale per 9 minuti e 35 secondi, i pugliesi per 8 minuti e 49 secondi: si capisce che c’è stato un sostanziale equilibrio tra le due squadre. In parità i calci d’angolo (5-5), i pugliesi hanno avuto una maggiore pericolosità ma di un’incollatura (69,6% contro 63,6%), il Sassuolo per contro ha giocato più palloni (586-471) e con una precisione maggiore (quasi il 61% contro il 55% abbondante dei padroni di casa). Insomma, le statistiche confermano che si è trattato di una partita spettacolare. Bellomo e Catellani si dividono il primato dei tiri in porta (5 a testa, seguiti da Polenta che ne ha effetuati 4), Magnanelli e Gazzola si confermano i principali ispiratori del gioco neroverde giocando positivamente 105 palloni, Terranova ha recuperato 28 palloni seguito a ruota dal barese Sciaudone (26) che ha provato a contrastare la linea mediana degli ospiti.

Il match parte subito su ritmi elevatissimi. Al 3′ arriva subito un’occasione per Catellani, che dribbla Ristovski e tira col sinistro, senza creare troppi problemi a Lamanna. Al 5′ la risposta del Bari proprio con il macedone Ristovski che combina con Fedato e conclude sfiorando il palo. Al 10′ ancora Catellani pericoloso, anticipo su Ristovski e tentativo in spaccata non lontano dal bersaglio. Il vantaggio degli emiliani arriva otto minuti dopo con Missiroli, che raccoglie una corta respinta di Lamanna su cross basso di Boakye e insacca in rete. La reazione barese si concretizza in un assolo di capitan Caputo al 26′: bella progressione in dribbling ma tiro troppo centrale. Ci prova allora Bellomo al volo col sinistro al 29′, ma Pomini vola a deviare in corner. Il pareggio del Bari arriva finalmente al 33′ con un chirurgico destro a girare di Polenta, su cui il portiere ospite non può nulla. Dopo 2′ è Galano a trovare il gol del sorpasso, dopo una fuga in verticale conclusa con un perfetto diagonale col mancino. Passano appena trenta secondi e il Sassuolo fa pari con Catellani, la cui conclusione non lascia scampo a Lamanna. Al 39′ è la squadra di Di Francesco a tentare nuovamente il colpo, con un gran tiro dalla distanza di Bianco bloccato in due tempi da Lamanna. Dopo due minuti palo di Bellomo per il Bari: è l’ultima emozione del primo tempo. In avvio di ripresa ci prova Fedato per i padroni di casa (mira imprecisa), prima del vantaggio firmato da Galano al 61′ con una gran botta di sinistro. La gioia barese dura poco, perchè al 68′ Terranova sfrutta un’uscita a vuoto di Lamanna e buca la rete di testa per il definitivo 3 a 3. C’è tempo per vedere ancora una clamorosa occasione fallita da Pavoletti per gli ospiti (altro errore in disimpegno di Lamanna) e un doppio tentativo del Bari, prima con Fedato e poi con Caputo, su cui si oppongono Pomini e la difesa neroverde. Finisce in parità un match spettacolare come pochi.

Il tecnico del Bari Vincenzo Torrente commenta così a Sky Sport l’andamento del match: “E’ stata una partita bellissima, fermare la capolista è una grande soddisfazione. Si è divertita la gente e ci siamo divertiti noi. Avevo iniziato col 4-3-3, poi ho cambiato mettendo Bellomo dietro Caputo per sfruttare gli inserimenti e accompagnare l’azione, e direi che l’abbiamo fatto bene; purtroppo sui loro gol abbiamo commesso degli errori con i centrocampisti centrali e abbiamo pagato dazio”.

Queste le impressioni del collega avversario Eusebio Di Francesco. sempre rilasciate a Sky Sport: “E’ stato uno spot per il calcio. Sapevo di affrontare una squadra che ha molta qualità, anche a me piace proporre un bel gioco e certo la partita non ha deluso le attese. Purtroppo abbiamo subìto tre gol, cosa che non ci era mai successa in tutto il campionato: dobbiamo migliorare in fase difensiva, ma dobbiamo fare i complimenti al Bari. Abbiamo comunque fatto buone cose in fase offensiva, e la partita era aperta a qualunque risultato”.

Video non disponibile



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori