DIRETTA/ Siena-Catania live (recupero serie A): la partita in temporeale

- La Redazione

Col recupero di stasera all’Artemio Franchi di Siena si conclude il ventunesimo turno di campionato, spezzettato sino ad oggi a causa del maltempo. A Siena arriva il Catania di Montella

siena_cataniaR400
Un'immagine della partita di andata (Infophoto)

Siena-Catania è l’ultimo recupero della ventunesima giornata di Serie A, che ha pagato un prezzo molto alto al maltempo. Entrambe le squadre devono cercare di vincere per consolidare il margine sulla zona retrocessione. Il Siena è quartultimo a 23 punti, due sole lunghezze di margine sulla terzultima: Sannino ha definito la partita “di vitale importanza”, il messaggio ai suoi ragazzi è molto esplicito. I padroni di casa non possono sbagliare la partita questa sera. Il Catania, quintultimo in classifica con 27 punti, non ha mai battuto il Siena né ha mai vinto in Toscana nella sua storia. Ma soprattutto, ha bisogno di salvarsi al più presto per garantirsi un finale di stagione tranquillo. Un eventuale risultato di parità tra Siena e Catania potrebbe tutto sommato andare bene agli ospiti, mentre lascerebbe in difficoltà la squadra di Sannino.

Il Siena è reduce da un mesetto di risultati alterni in campionato: dal 22 gennaio ad oggi, i bianconeri hanno raccolto 5 punti, frutto di una vittoria (1-0 alla Roma), due pareggi (1-1 col Napoli, 0-0 a Torino) e due sconfitte (1-2 a Firenze e l’ultimo 1-4 di Lecce). Globalmente, queste ultime partite hanno confermato le peculiarità di una squadra molto solida, in grado di mettere in difficoltà chiunque (Roma, Juve e Napoli), talvolta più in difficoltà nel prendere iniziativa nelle sfide più alla pari (Fiorentina, Lecce). Se non altro, il bottino casalingo dei senesi parla chiaro: su 23 punti, 18 sono stati raccolti al Franchi, con un bilancio di cinque vittorie (Lecce, Cesena, Chievo e le romane), tre pareggi ed altrettanti k.o. (Juve, Inter e Genoa). La differenza reti interna (17 gol fatti su 23, 8 subiti su 26), testimonia quanto il Siena sia capace d’esaltarsi nel proprio fortino. La salvezza passa dal Franchi, dunque, e la partita di oggi è proprio una di quelle da vincere per rendere memorabile la stagione della cavalcata in Coppa Italia. Per la gara di stasera Sannino non potrà disporre di Del Grosso squalificato, e degli indisponibili Brkic e Reginaldo (fuori entrambi una settimana ancora).

Nelle ultime cinque giornate, il Catania ha sofferto il bianconero, perdendo ad Udine (1-2) e a Torino sabato (1-3). Completano il ruolino gli 1-1 interni con Roma (in 25′) e Parma e il roboante 4-0 sul povero Genoa. I ragazzi di Montella stanno esprimendo un buon calcio, grintoso e alle volte spumeggiante in attacco, dove Barrientos e Bergessio si stanno facendo valere. L’impressione è che i siciliani alle volte raccolgano meno di quello che meritano, soprattutto in trasferta. Lontano da casa sono infatti arrivati solo 8 dei 27 punti complessivi, con una sola vittoria (1-0 di Lecce del 26 Novembre), e cinque pareggi (Parma, Catania, Fiorentina, Lazio, Atalanta) a fronte di cinque sconfitte. Lo score delle reti in trasferta parla di 13 gol fatti e 24, un po’ troppi, subiti. Il Siena è in casa concede molto poco e subisce ancor meno: visto l’andazzo, non sarà certamente facile per il Catania. Montella dovrà fare a meno dello squalificato Motta e di Potenza, stagione finita per lui, a destra, e degli infortunati Capuano, Suazo e Campagnolo. Arbitro dell’incontro sarà il signor Russo di Nola, fischio d’inizio alle 18:30 allo stadio “Artemio Franchi”. Che Siena-Catania abbia inzio! 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori