SIENA-CATANIA/ Probabili formazioni e ultime novità (recupero ventunesima giornata serie A)

- La Redazione

Si recupera alle 18:30 Siena-Catania, rinviata per neve lo scorso 1 febbraio. Sannino con il dubbio del modulo, Montella ha varie assenze tra cui Barrientos e lo squalificato Motta.

Barrientos_R400
Pablo Barrientos: per "El Pitu" possibile turno di riposo (Infophoto)

Oggi alle 18:30 va in scena il recupero di Siena-Catania, partita che – in origine si sarebbe dovuto giocare il primo febbraio in serata – fu rinviata a causa dell’ingente nevicata abbattutasi sul centro Italia. E’ un gara vitale per entrambe, perchè nel frattempo il Bologna ha battuto la Fiorentina nell’altro recupero e ha distaccato il Siena e superato il Catania; così ora Siena e Catania (rispettivamente 23 e 27 punti) sopravanzano il Lecce terzultimo (proprio il Lecce domenica ha battuto i bianconeri in un altro incrocio nei bassifondi). Una sfida salvezza fatta e finita, con i toscani che ovviamente rischiano di più visto il quartultimo posto ma hanno il vantaggio del pubblico amico. Entrambi gli allenatori peraltro hanno problemi di formazione, dovendo fare i conti con assenze più o meno pesanti. Il Siena per esempio deve fare a meno, oltre al solito Brkic, di Del Grosso squalificato. Sannino ha pensato in questi giorni al 3-5-2, avanzando Vitiello sulla linea dei centrocampisti, ma alla fine non abbandonerà il 4-4-2 che gli dà tante garanzie. Vitiello resta quindi nel suo ruolo naturale di terzino, e a sostituire Del Grosso sarà Rossi. A centrocampo i soliti ballottaggi e dubbi della vigilia premiano stavolta Gazzi e D’Agostino in mezzo, con Giorgi sulla fascia destra (Reginaldo è indisponibile). Brienza, Calaiò e Destro sono ovviamente al loro posto. Il Catania, reduce dalla sconfitta di Torino, ha perso un altro pezzo: si tratta di Barrientos, tre gol nelle ultime due uscite. Non è fortunato Montella, che deve già fare fronte alle assenze di Potenza (stagione finita), Suazo, Campagnolo, Capuano e Motta, espulso sabato sera e dunque squalificato. Ecco allora che l’Aeroplanino, lui sì, cambierà modulo, e si affiderà a quel 3-5-2 che un po’ tutti in Italia stanno scoprendo (o riscoprendo, a seconda dei casi). Niente Catellani, nè Ebagua, nè Lanzafame: di fianco a Bergessio ci sarà il solo Gomez, e Montella aggiungerà un uomo in più a centrocampo per avere superiorità numerica e non andare sotto sulle fasce. A scalare sulla linea mediana sarà Marchese, a sinistra, lasciando quindi Bellusci, Legrottaglie e Spolli davanti a Kosicky (confermato, nonostante le pesanti amnesie contro la Juventus). In mezzo come al solito toccherà a Lodi e Almiron impostare la manovra; Izco agirà sulla fascia destra. Chiaramente questo 3-5-2 si trasformerà in un 5-3-2 quando il Catania non avrà il possesso del pallone. Nelle prossime pagine le probabili formazioni di Siena-Catania. 

 

Pegolo; Vitiello, Terzi, Rossettini, Rossi; Giorgi, D’Agostino, Gazzi, Brienza; Destro, Calaiò. All. Sannino.

A disp: Farelli, Pesoli, Angelo, Parravicini, Vergassola, Mannini, Bogdani.

Squalificati: Del Grosso.

Indisponibili: Brkic, Reginaldo.

 Kosicky; Bellusci, Legrottaglie, Spolli; Izco, Lodi, Almiron, Biagianti, Marchese; Gomez, Bergessio. All. Montella.

A disp: Carrizo, Lanzafame, Seymour, Llama, Ricchiuti, Catellani, Ebagua.

Squalificati: Motta.

Indisponibili: Campagnolo, Potenza, Capuano, Barrientos, Suazo.

 

Arbitro: Russo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori