DIRETTA/ Brescia-Torino (0-0 p.t.): la partita in temporeale (recupero ventiseiesima giornata)

- La Redazione

Brescia-Torino chiude il 1° tempo e i giocatori guadagnano gli spogliatoi. Partita giocata con grande prudenza dalle due formazioni, ma sottoritmo. Chi vincerà? La diretta di Brescia-Torino

ventura_r400
Giampiero Ventura, allenatore del Torino (Infophoto)

Brescia-Torino chiude il primo tempo sul punteggio di 0-0. Partita al momento che dice poco, con le due squadre troppo attente a non esporsi e troppo imprecise in fase di costruzione. Il recupero della ventiseiesima giornata di serie B vede scendere in campo Brescia e Torino nell’appuntamento all’ora di pranzo. Sole alto nel cielo e temperatura piacevole al Rigamonti di Brescia, dove le due squadre hanno giocato un primo tempo che forse avrebbe meritato qualcosa di più. Il Toro cerca infatti di mantenere il primo posto in classifica e andarsene in fuga, mentre il Brescia, imbattuto da ben otto turni, non vuole smettere di vincere e di accumulare punti importanti per la promozione. Eppure i primi quarantacinque minuti di gioco risultano stranamente noiosi, con le due squadre che creano poco gioco senza mai farsi vedere nell’area avversaria. Per i primi venticinque minuti il Torino fa girare palla nella propria metà campo, con il Brescia che attende qualche offensiva che però non arriva. La prima unica vera emozione del primo tempo riguarda il portiere del Brescia Arcari che, dopo 30 minuti di gioco, ha battuto ogni record di imbattibilità nella storia delle rondinelle. Standing ovation per lui da parte del Rigamonti e match che può continuare. Il Toro comincia a farsi avanti, portato in fase offensiva in particolare da Stevanovic, che insieme a Parisi sembra l’unico a cercare veramente il gol. Meggiorini ha sui piedi il possibile vantaggio per due volte, entrambe con un diagonale sparato di sinistro in direzione di Arcari che, battuto, osserva la sfera uscire di un soffio in entrambe le occasioni. Poco prima era stato il Brescia a rendersi pericoloso con Jonathan: Caldirola mette in mezzo un pallone interessante che attraversa tutta l’area. Il pallone sta arrivando sulla testa di Jonathan pronto a mettere in rete un pallone che può essere insaccato anche a occhi chiusi, ma Parisi all’ultimo secondo si allunga e con la punta del piede sposta il pallone quel tanto che basta per salvare il pareggio. Questa le uniche occasioni del primo tempo, finito dopo un minuto di recupero concesso dall’arbitro Ciampi di Roma. Speriamo che almeno la seconda frazione di gioco possa regalare più emozioni e salvare una partita finora poco gradevole.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori