PROBABILI FORMAZIONI/ Cesena-Parma: notizie alla vigilia (ventinovesima giornata serie A)

- La Redazione

Cesena-Parma, derby d’Emilia e delicatissimo incrocio salvezza. I padroni di casa sembrano spacciati ma ci vogliono credere, i ducali traballano e hanno bisogno dei tre punti. Le formazioni.

donadoni_R400
Il tecnico del Parma Roberto Donadoni (Infophoto)

Alle 15 di domani il Manuzzi sarà sicuramente il campo più “caldo” tra quelli che si giocano la serie A. Cesena-Parma è una lotta all’arma bianca per la salvezza. Ci sono 14 punti tra le due squadre: il Cesena sembra spacciato, onestamente; il Parma invece è attualmente quart’ultimo, ma il Lecce ha già recuperato punti preziosi e domani affronta il Novara, che è certamente in salute ma è anche un avversario abbordabile. Insomma: i ducali non possono sbagliare se vogliono rendere più tranquille le prossime giornate. 

L’arbitro è Celi: il Cesena spera, perchè con lui ha vinto un altro derby d’Emilia, quello contro il Bologna (1-0) mentre ha perso contro la Lazio per 1-0. Il Parma, al secondo incrocio stagionale, prega che non finisca come a settembre: la Juventus inaugurò il suo nuovo stadio passeggiando sui gialloblu (4-1).

Il Cesena ha perso 3-0 a Cagliari la scorsa giornata: a parte le polemiche arbitrali, i romagnoli hanno dato l’impressione di essere troppo arrendevoli. Anche per questo Beretta ha voluto caricare i suoi ragazzi in conferenza stampa: “A oggi il 100% non basta, serve anche un po’ di fortuna; ma normalmente è nelle situazioni di difficoltà che questo gruppo viene fuori, perciò il momento va sfruttato. Dobbiamo lavorare su microbiettivi: passo dopo passo, per dimostrare ai tifosi che l’autostima c’è e che siamo grati dell’appoggio”. Allenamento e preparazione alla gara a porte chiuse, quindi poche indiscrezioni circa la formazione. 

Beretta dovrebbe comunque tornare al più collaudato 3-5-2: Rossi e Colucci, espulsi domenica, sono squalificati, e non ci saranno nemmeno Iaquinta, Guana e Martinez. In difesa si rivede Von Bergen, al centro con Moras e Rodriguez ai fianchi. A centrocampo Comotto e Pudil sulle fasce, Arrigoni preferito a Santana come mezzala, l’altro interno sarà Martinho, Djokovic in cabina di regia. Davanti fiducia al francesino Rennella di fianco a Mutu. Sarà un Cesena necessariamente all’assalto: domani i bianconeri non si possono permettere di aspettare l’avversario, dovranno fare la partita e aggredire il Parma fin dal primo minuto: i calcoli non sono contemplati.

Il Parma ha perso in casa contro il Milan: sconfitta ampiamente in preventivo, ma gli zero punti non hanno smosso una classifica che adesso è critica: tra i ducali e la retrocessione ci sono 5 punti, non pochissimi ma nemmeno tanti. Il turno è favorevole, ma il Parma non si deve rilassare, soprattutto perchè in trasferta appare più vulnerabile di quanto non lo sia al Tardini. 

Un Donadoni pragmatico quello che parla prima della gara: “Chiaro, sarebbe meglio preparare le partite avendo vinto quella prima; ma questo è quanto, noi giochiamo bene ma ultimamente non sono arrivate le vittorie, è su questo che dobbiamo lavorare. Ci siamo allenati bene, il Cesena ha mille difficoltà ma noi dobbiamo pensare a noi stessi, non agli avversari. E’ una gara importante”. Gara importante che il Parma affronta senza Zaccardo (squalificato) e Mariga, infortunatosi la scorsa settimana: Santacroce sostituisce l’ex Palermo e Wolfsburg, c’è invece Valdes, confermato, come interno di centrocampo. Sulle fasce Biabiany e Modesto, davanti insieme a Giovinco va a giocare Floccari, per avere maggior peso offensivo. Un Parma che si aspetta che il Cesena assalti: dovrà essere abile a farlo sfogare senza soffrire troppo e poi ripartire con Biabiany e Giovinco. Nelle prossime pagine le probabili formazioni di Cesena-Parma.

 

Antonioli; Moras, Von Bergen, Rodriguez; Comotto, T. Arrigoni, Djokovic, Martinho, Pudil; Mutu, Rennella. All. Beretta

A disp: Ravaglia, Lauro, L. Ceccarelli, Del Nero, Parolo, Santana, Malonga

Squalificati: M. Rossi, Colucci

Indisponibili: Guana, Martinez, Iaquinta

Mirante; Santacroce, Paletta, A. Lucarelli; Biabiany, Morrone, Galloppa, Valdes, Modesto; Floccari, Giovinco. All. Donadoni

A disp: Pavarini, Ferrario, Jonathan, Gobbi, Musacci, Valiani, Okaka

Squalificati: Zaccardo

Indisponibili: Mariga

 

Arbitro: Celi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori