PROBABILI FORMAZIONI/ APOEL Nicosia-Real Madrid, ultime novità (andata quarti Champions League)

- La Redazione

Stasera l’andata dei quarti di finale di Champions League tra Apoel Nicosia e Real Madrid. I ciprioti cercheranno il tutto per tutto in casa. Qui le probabili formazioni di APOEL-Real Madrid

cristiano_ronaldoR400
Cristiano Ronaldo è pronto a colpire anche l'Apoel (INFOPHOTO)

APOEL-Real Madrid è l’andata di uno dei quarti di finale di Champions League. Come ha ricordato lo stesso Mourinho, il Real parte necessariamente favorito. Ma l’APOEL si giocherà probabilmente la partita della vita, potendo contare sulla spinta di un isola intera. E’ chiaro che i ciprioti si giocheranno quel 10% di possibilità (e forse siamo già generosi) di passare nella sfida casalinga di oggi.

Mister Jovanovic dovrebbe puntare sul consueto 4-2-3-1, schieramento offensivo solo sulle carte e spesso trasformato in un 4-5-1 col ripiegamento dei centrocampisti avanzati. Importante sarà la prestazione di Dionisis Chiotis, il portiere già decisivo contro il Lione. Davanti a lui, la collaudata linea a quattro composta da Poursaitides (destra), Boaventura (sinistra), Paulo Jorge ed Oliveira. Fondamentale sarà anche il lavoro dei due mediani, Helder Sousa e soprattutto Nuno Morais, in fase di rottura ma anche di rilancio dell’azione. A centrocampo, spazio a Helio Pinto a destra, con Charalambides dall’altra parte e Trickovski in mezzo, sulla trequarti. Davanti, il brasiliano Ailton sembra ancora favorito sull’argentino Solari. Importante sarà l’assenza di Manduca, espulso per doppia ammonizione (una rimediata dopo essersi tolto la maglia per esultare) negli ottavi col Lione. Generalmente, il brasiliano rappresenta l’arma in più dell’APOEL in termini di qualità ed imprevedibilità; Pinto, suo probabile sostituto, garantisce forse una maggiore fisicità e spinta laterale, ma senza i tagli e gli inserimenti in zona gol che caratterizzano il gioco del compagno squalificato. Per il resto, Jovanovic avrà a disposizione tutta la rosa (ma con un mare di diffidati), per cercare l’impresa.

Per il Real Madrid, l’unico rischio è quello di sottovalutare l’avversario, pericolo che la sola presenza di Mourinho dovrebbe però scongiurare. Con la mentalità giusta non dovrebbe esserci storia. Lo Special One dovrebbe schierare i suoi nel tradizionale assetto iper offensivo. Un 4-2-3-1 con Casillas (occhio alle punizioni!) tra i pali. Quartetto difensivo con Arbeloa e Marcelo sulle fasce, Sergio Ramos e Pepe in mezzo. A centrocampo, Khedira e Granero dovrebbero agire centralmente, con Ronaldo più avanzato a partire da destra e Coentrao a presidiare l’altra fascia. Ozil trequartista, e Benzema punta completano lo schieramento. Chiaramente, l’assenza per squalifica di Xabi Alonso toglierà alla manovra il proprio perno, ma meglio adesso che più avanti, come si suol dire. Indisponibili anche Lassana Diarra, Di Maria (che però al ritorno dovrebbe aver recuperato) e Ricardo Carvalho, nessuno diffidato.

Arbitrerà il tedesco Brych, il calcio d’inizio al Neoo GSP Stadium sarà alle re 20.45. Nelle prossime pagine le probabili formazioni di APOEL Nicosia-Real Madrid.

Chiotis; Poursaitides, Paulo Jorge, Olivera, Boaventura; Nuno morais, Helder Sousa; Pinto, Trickovski, Charalambides; Ailton. All.Jovanovic.

A disposizione: Pardo, Kaka, Solomou, Satsias, Marcinho, Alexandroi, Solari.

Diffidati: Alexandrou, Olivera, Solari, Trickovski, Marcinho, Paulo Jorge.

Squalificati: Manduca.

Indisponibili: nessuno.

Casillas; Arbeloa, Sergio Ramos, Pepe, Marcelo; Khedira, Granero; C.Ronaldo, Ozil, F.Coentrao; Benzema. All.Mourinho.

A disposizione: Adan, Varane, Albiol, Sahin, Altintop, Kakà, Higuain.

Diffidati: nessuno.

Squalificati: Xabi Alonso.

Indisponibili: Carvalho, Diarra, Di Maria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori