PROBABILI FORMAZIONI/ Pescara-Vicenza, ultime novità (38esima giornata Serie B)

- La Redazione

Il Pescara ospiterà oggi il Vicenza allo stadio Adriatico. Zeman vuole continuare la sua marcia di ri-avvicinamento alla vetta della classifica. Il Vicenza, invece, cerca punti salvezza

Zeman
Zdenek Zeman: questa sera può tornare in serie A (Infophoto)

PROBABILI FORMAZIONI PESCARA-VICENZA – Allo stadio Adriatico di Pescara si sfideranno quest’oggi due squadre con obiettivi completamente opposti. Da una parte i magici abruzzesi guidati dal boemo Zdenek Zeman, che cercheranno i tre punti per tornare in vetta alla classifica, sperando magari in un mezzo passo falso del Torino, impegnato a Livorno. Dall’altra gli ospiti del Vicenza, che a quota 34 punti in classifica, rischiano seriamente di dover disputare playout per rimanere nella serie cadetta. Zeman punterà sul suo classico 4-3-3 e dovrebbe confermare gli 11 che lo scorso weekend hanno superato con estrema facilità il Padova e battuto il Gubbio. Spazio quindi ad Anania fra i pali, Zanon, Romagnoli, Capuano, Bocchetti saranno i quattro di difesa; centrocampo a tre formato da Nielsen e Cascione affiancati al gioiello Marco Verratti. Infine l’attacco con il trio delle meraviglie formato da Immobile, Insigne e da Caprari, confermato al posto di capitan Sansovini. Fra i convocati di Zeman anche Kone, al ritorno, mentre assenti Ragni, Martin e Togni. Un Vicenza che inizierà da questa sera una serie di esami per cercare di confermarsi in Serie B. Sarà la gara d’esordio per mister Gigi Cagni, tornato nelle ultime ore sulla panchina biancorossa. Vera e propria emergenza difensiva quella che dovrà affrontare il neo-allenatore. Oltre a Tonucci squalificato, mancheranno anche Bastrini, Zanchi e Augustyn, tutti e tre fermi ai box per infortunio, nonchè Martinelli, uscito anzitempo durante la sfida contro la Nocerina per un problema al polpaccio e ancora acciaccato. Linea difensiva che a questo punto dovrebbe essere inedita e formata da Soligo, Brighenti, Pisano e Giani. Centrocampo a 4 composto dal ritorno di Rigoni in cabina di regia, affiancato da Gavazzi e Mustacchio sugli esterni e da Botta. Infine l’attacco con un’altra novità, la coppia inedita Pinardi, più arretrato, e Baclet. Completerà gli 11 in campo il solito portiere Frison. Alla vigilia della difficile trasferta mister Cagni ha cercato di dare la scossa ai suoi: «Solo se non avremo paura potremo incidere, davanti abbiamo cinque gare, anzi sette, dobbiamo sparare tutto quanto ci è rimasto».

Pescara 4-3-3: Anania; Zanon, Romagnoli, Capuano, Bocchetti; Nielsen, Verratti, Cascione; Immobile, Caprari, Insigne. All. Zeman

 

Vicenza (4-4-1-1): Frison; Soligo, Brighenti, Pisano, Giani; Gavazzi, Rigoni, Botta, Mustacchio; Pinardi; Baclet. All. Cagni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori