DIRETTA/ Catania-Udinese live (serie A 2011/2012): la partita in temporeale

- La Redazione

L’Udinese punta al terzo posto, il Catania per chiudere alla grande. Oggi si chiude tutto è l’ultima giornata e la sfida è ancora aperta. La diretta di Catania-Udinese live in temporeale

fabbrini_udineseR400
All'Udinese manca solo un punto per conquistare il terzo posto (INFOPHOTO)

Catania-Udinese è una delle partite in programma per la 38esima ed ultima giornata di campionato. Il match è fondamentale per l’Udinese, e più di routine per il Catania. L’Udinese, terza con 61 punti, ha bisogno di un risultato positivo (basterebbe anche un pareggio) per garantirsi l’accesso ai preliminari della prossima Champions League. Che non sarebbero preclusi nemmeno in caso di sconfitta: dipenderà anche dai risultati delle dirette concorrenti. Il Catania di Montella (48 punti) non ha ambizioni nè angosce di classifica da un bel pezzo, ma sicuramente gli etnei vorranno concludere con un’altra bella prestazione un campionato davvero molto positivo. In ogni caso, si presenta una gara molto interessante tra due squadre che non hanno mai rinunciato al gioco d’attacco (clicca qui per leggere l’intervista di presentazione della partita a Pasquale Marino, che ha allenato entrambe). L’arbitro di Catania-Udinese sarà il signor De Marco di Chiavari, il fischio d’inizio, allo stadio Massimino, alle ore 20.45.

Il Catania ha vinto solo una volta nelle ultime cinque esibizioni, contro l’Atalanta (2-0 in casa) in data 21 Aprile scorso. Poi sono arrivate due sconfitte, a Trieste contro il Cagliari (0-3) e in casa col Bologna (0-1), ed altrettanti pareggi, nel derby col Palermo (1-1) e con la Roma nell’ulti a giornata (2-2). Diciamo che da quando ha ottenuto la salvezza, il Catania ha tirato un pò i remi in barca: atteggiamento più che comprensibile, anche visto e considerato lo sforzo che aveva portato i rossoblù in vista Europa League. In casa, il Catania ha raccolto 32 dei 48 punti complessivi, con un bilancio di 9 vittorie, 5 pareggi e 4 sconfitte in 18 gare tra le mura amiche. Lo score dei gol casalinghi dice 24 reti fatte e solo 13 subite. Questa sera Montella dovrà fare a meno di Potenza, Llama, Biagianti e Bergessio, ma soprattutto dello squalificato lodi, perno centrale della squadra.

L’Udinese è reduce da tre vittorie consecutive, che l’hanno mantenuta al terzo posto candidandola ai preliminari di Champions League il prossimo Agosto. Dopo il pareggio di Verona col Chievo (0-0) e la sconfitta casalinga contro l’Inter (1-3). i friulani hanno abbattuto in serie Lazio (2-0), Cesena (1-0) e Genoa (2-0). Diciamo che ad un certo punto, verso la fine di Aprile, l’Udinese sembrava davvero in riserva, per questo la successiva reazione è stata davvero incredibile, considerando che delle tre rivali per il terzo posto, Napoli ed Inter sono superiori tecnicamente, e la stessa Lazio sembrava favorita per classifica e possibilità. Invece, a 90 minuti dal termine del campionato, l’Udinese si ritrova al terzo posto, ad un passo dalla seconda qualificazione alla Champions consecutiva. A Catania non sarà facile ma i bianconeri hanno due risultati su tre a disposizione. In trasferta, i friulani hanno sinora ottenuto 18 punti su 61: un bilancio piuttosto scarno che conta 4 vittorie, 6 pareggi ed 8 ko, con 17 reti fatte e 22 subite. Diciamo che il grande campionato dell’Udinese è maturato soprattutto in casa. Questa sera, Guidolin dovrà rinunciare ad un giocatore per reparto: Ferronetti, Isla e Barreto sono ancora infortunati. Ora è il momento di cedere la parola al campo: mettetevi comodi, Catania-Udinese sta per cominciare…

La stanza si aprirà alle 20:40

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori