SERIE B/ In campo Livorno-Pescara e Torino-Sassuolo: con una vittoria Zeman torna in Serie A

- La Redazione

Di scena questa sera la doppia sfida Livorno-Pescara e Torino-Sassuolo. Con una vittoria la banda di Zeman potrebbe ottenere la promozione matematica in Serie A

Zeman
Zdenek Zeman: questa sera può tornare in serie A (Infophoto)

SERIE B – Grande serata di Serie B in programma questa sera. Ieri il posticipo di Bergamo fra l’Albinoleffe e il Verona. La compagine di Mandorlini è stata fermata con il risultato di 1 a 1 e di conseguenza c’è il serio rischio playoff per i veneti nonchè di dire addio alla promozione diretta. Questa sera, infatti, il Pescara avrà la grande chance di tornare dopo troppi anni nella massima categoria. A partire dalle ore 20.45 si giocheranno gli ultimi minuti della sfida fra il Livorno e il Pescara, quella tragica della scomparsa del povero Morosini. Si riprenderà dal 30esimo circa e con il risultato in favore dei toscani di 2 a 0. Quello che scenderà in campo questa sera sarà però un Pescara totalmente diverso rispetto a qualche settimana fa. La banda di Zeman ha infatti trovato il ritmo giusto e nelle ultime uscite ha totalizzato una serie di risultati positivi che l’hanno riportata in cima alla classifica. Attualmente Zeman guarda tutti dall’alto con 77 punti e in caso di vittoria andrebbe a quota 80. Mancano ancora due match e quindi sei punti alla conclusione della stagione ma in virtù del vantaggio negli scontri diretti nei confronti di Sassuolo e Verona avrebbe la certezza matematica di finire al secondo posto e quindi di tornare in Serie A. Il tecnico boemo ha cercato di dare morale ai suoi spiegando: «Sapevo che alla distanza sarebbe successo questo, mentre altre squadre calano. Dobbiamo pensare che ripartiamo da 0-0, così si può vincere». In porta si rivede Anania mentre sono ok sia Immobile che Verratti, i due gioielli del club abruzzese. Altro match in programma la sfida fra il Torino e il Sassuolo allo stadio Olimpico. Sfida al vertice visto che il Toro è attualmente secondo, a quota 76, mentre il Sassuolo segue a due lunghezze. Inutile ricordare quanto sarebbe fondamentale per i Granata un successo per avvicinarsi alla promozione matematica. «Sento il profumo dell’obiettivo – ha confessato ieri l’allenatore Beppe Ventura – mi auguro lo sentano anche i giocatori. Il momento è importante, ci giochiamo l’ultimo jolly. Non possiamo speculare, dobbiamo gestire la stanchezza». In attacco tornerà il capitano Rolando Bianchi mentre Stevanovic sarà a riposo, diffidato.

Torino “rischia” quindi di tornare capitale del calcio italiano dopo la vittoria della Juventus dello scudetto. Ventura però è dubbioso: «Non credo, si deciderà tutto all’ultima».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori