PROBABILI FORMAZIONI/ Cesena-Udinese: ultime novità (36esima giornata serie A)

- La Redazione

L’Udinese va a Cesena per continuare la corsa al terzo posto. Il Cesena è già retrocesso, ma ha mostrato orgoglio nelle ultime uscite e spera nelle penalizzazioni del calcioscommesse.

Danilo_R400
Danilo, difensore centrale dell'Udinese (Infophoto)

Si gioca questa sera alle 20:45 Cesena-Udinese, valevole per la 36esima giornata di serie A. I romagnoli sono già retrocessi, ma nelle ultime due partite (Juventus e Inter) hanno fatto vedere di voler salutare la massima serie con onore, e in più sperano in qualche penalizzazione derivata dal calcioscommesse; per questo però sarebbe meglio scavalcare il Novara, anche se la cosa appare difficile. Dal canto suo l’Udinese che arriva sul sintetico del Manuzzi ha un’ottima occasione per riagganciare il Napoli al terzo posto in classifica, sperando in un rallentamento altrui per ridurre a meno squadre la lotta che riguarda i preliminari di Champions League. I friulani partono con i favori del pronostico avendo motivazioni maggiori, ma il Cesena vuole comunque accomiatarsi dal suo pubblico nel migliore dei modi e cercherà i tre punti.

Il Cesena, come detto, arriva da due sconfitte in serie, che hanno interrotto una striscia di cinque partite senza sconfitte. Una settimana fa i romagnoli hanno ufficialmente salutato la serie A, cadendo di fronte alla Juventus ma facendola penare non poco. Poi, a San Siro, la squadra allenata da Beretta ha messo paura all’Inter, andando in vantaggio e mettendo in scacco per un’ora i nerazzurri che non riuscivano a segnare; hanno perso, ma hanno lottato. Beretta si augura che la stessa cosa accada stasera, di fronte a un pubblico che non ha mai fatto mancare il sostegno ai giocatori e all’allenatore, pur se la campagna acquisti estiva lasciava sperare in un esito migliore.

E’ sempre lunga la lista degli indisponibili in casa Cesena: oltre allo squalificato Santana, tra i più positivi dal suo arrivo a gennaio, saranno fuori Comotto, Lauro, Pudil, Del Nero, Martinez e anche Iaquinta, che non riesce a mettere insieme due partite in fila. 

Beretta cambia ancora: in assenza di Santana, spazio al 5-3-2. In porta Antonioli, che a 43 anni è ancora il migliore dei suoi (7 in pagella anche domenica, quando quasi da solo ha resistito all’Inter). Difesa con Ceccarelli e il rientrante Martinho sulle fasce, con in mezzo Moras, Von Bergen e Rodriguez. Lo svizzero (a San Siro 5.5) guiderà il reparto. Centrocampo a tre con i soliti noti: Guana, Colucci e Parolo. Quest’ultimo non è stato molto brillante come invece aveva fatto la scorsa stagione: 5.5 anche lui nell’ultima uscita del Cesena. In attacco Mutu è in dubbio, ma dovrebbe farcela: giocherà al fianco del francese Rennella, pronto nel caso Malonga.

L’Udinese si è ripresa da un periodo difficile, fatto di infortuni e scarso stato di forma. La vittoria sulla Lazio, seguita alla sconfitta interna nell’altro scontro diretto contro l’Inter, ha consentito ai friulani di agganciare il lungo trenino del terzo posto, nel quale – al momento – si trova in seconda posizione dietro il Napoli. Naturalmente l’obiettivo per Guidolin è quello di vincere, e poi sperare che le altre rallentino: nei confronti diretti, l’Udinese è in vantaggio solo sulla Lazio. 

E’ rientrata l’emergenza: c’è Benatia squalificato, Isla ha terminato già la stagione già in febbraio, manca Ferronetti, ma gli altri ci sono tutti.

Guidolin si affida al solito 3-5-1-1, e pare intenzionato a dare un turno di riposo a Di Natale (ancora decisivo domenica, con un 7 in pagella e il gol dell’1-0): il bomber non è al meglio e dovrebbe partire dalla panchina, sostituito da Floro Flores che sarà supportato con tutta probabilità da Fabbrini. Davanti ad Handanovic giocheranno Coda, Danilo (altra prova convincente per lui, 7 contro la Lazio) e Domizzi. A centrocampo, Basta sulla fascia destra, Armero (anche lui in dubbio: pronto Pasquale) a sinistra, in mezzo Pazienza da playmaker con Pinzi e Asamoah ai lati, il ghanese come al solito sarà l’uomo chiamato a cambiare ritmo alla linea mediana, cosa riuscita anche domenica sera, quando si è meritato un 6.5 in pagella. 

Le quote SNAI ci dicono quello che già si sapeva: favorita è l’Udinese, la sua vittoria paga 1,65. 3,50 per il pareggio, mentre si crede poco nel colpo del Cesena, tanto che la quota è a 5,50. Nelle prossime pagine le probabili formazioni di Cesena-Udinese.

 

Antonioli; L. Ceccarelli, Moras, Von Bergen, Rodriguez, Martinho; Guana, Colucci, Parolo; Mutu, Rennella. All. Beretta

A disp: Ravaglia, Benalouane, M. Rossi, T. Arrigoni, Djokovic, Filippi, Malonga

Squalificati: Santana

Indisponibili: Comotto, Lauro, Pudil, Del Nero, Martinez, Iaquinta

Handanovic; Coda, Danilo, Domizzi; Basta, Pinzi, Pazienza, Asamoah, Armero; Fabbrini; Floro Flores. All. Guidolin

A disp: Padelli, Ekstrand, Pasquale, Pereyra, Torje, V. Barreto, Di Natale

Squalificati: Benatia

Indisponibili: Ferronetti, Isla

 

Arbitro: Damato



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori