DIRETTA/ Torino-Padova live (serie B 2011/2012): la partita in temporeale

- La Redazione

Torino e Padova si ritrovano in campo dopo le note vicende giudiziarie sulla gara d’andata: per i granata l’occasione di tornare in testa, per i veneti l’inseguimento al treno dei playoff.

italiano_padova
Vincenzo Italiano, centrocampista del Padova (Infophoto)

E’ il posticipo della 39esima giornata di serie B, e ormai siamo in dirittura d’arrivo: ci si gioca tutto, dalle prime due posizioni ai playoff. Torino-Padova è un incrocio cruciale per entrambe: i granata vogliono tornare in testa e mettere una seria ipoteca sulla serie A diretta, mentre i veneti sono usciti dalla zona playoff e vogliono riconquistarla il primo possibile. Questa sera, però, la partita ha anche un altro significato: all’andata il Padova si impose 1-0, ma il blackout dell’Euganeo consegnò il 3-0 a tavolino al Torino. Tre punti in più? No: a sorpresa, la Lega ha dato ragione al ricorso dei veneti, e così adesso sono i biancoscudati a ritrovarsi con una vittoria extra, che di fatto avevano conquistato sul campo. Clima teso tra le due squadre, che ad ogni modo non c’entrano nulla nella querelle giudiziaria e vanno in campo solo per i novanta minuti che si potrebbero rivelare decisivi. Il pareggio serve al Torino, che aggancerebbe la vetta in vista dello sprint finale; per il Padova, uscire senza una vittoria dall’Olimpico significherebbe molto probabilmente dare l’addio al sogno promozione, solo sfiorato lo scorso anno. 

Il Torino si trova al momento al secondo posto in classifica, staccato di una sola lunghezza dal Pescara e in compagnia di Verona e Sassuolo. Si decide tutto in queste giornate: i granata devono recuperare con il Sassuolo, e sabato giocheranno proprio contro gli uomini di Zeman. Tre gare decisive, insomma, che potrebbero garantire al Toro la serie A diretta. Sarebbe anche merito del rendimento ottenuto nelle ultime giornate: dopo la sconfitta di Empoli, il Torino non ha più perso, mettendo insieme 10 punti in 4 giornate, battendo la Reggina in una gara spezzata in due causa grandine, poi pareggiando a Bari e infine imponendosi su Crotone e Livorno, senza entusiasmare sul piano del gioco ma prendendo sei punti vitali. Stasera i granata sono in casa, ed è quasi una sicurezza: 13 vittorie e 4 pareggi con una sola sconfitta (ma pesantissima, 1-4 contro il Verona). I gol segnati sono 31, quelli subiti 13, numeri che raccontano di una squadra solidissima tra le mura amiche, nonostante qualche disattenzione di troppo. L’obiettivo dichiarato è la promozione senza passare dai playoff, dopo che la scorsa stagione proprio il Padova si impose all’ultima giornata cancellando la post season al Toro.

Padova che è in crisi: dopo una stagione interamente passata in zona playoff, se non addirittura in testa al campionato, negli ultimi tempi la formazione guidata da Dal Cantosi si trova adesso al settimo posto, scavalcata dal Varese prima e dalla Sampdoria poi. E’ di 4 punti il distacco rispetto all’ultima posizione utile per giocare la post season: non tantissimi, ma la Sampdoria vola, il Varese appare in fiducia e non sarà facile. Soprattutto per lo stato di forma dei veneti: nelle ultime cinque giornate lo score parla di una vittoria, un pareggio e tre sconfitte, decisamente scarso per una squadra che punta la promozione. Come se non bastasse la sconfitta di Castellamare di Stabia, i biancoscudati sono poi caduti sul proprio campo di fronte al Pescara (umiliante 0-6), non riuscendo a prendere punti nemmeno contro il Sassuolo (0-2, sempre all’Euganeo). Il rendimento casa-trasferta è più o meno uguale, sono 28 i punti presi fuori dale mura amiche, con 8 vittorie e 4 pareggi, 30 gol realizzati e 27 subiti. Senza i tre punti derivati dal ricorso, i veneti sarebbero virtualmente fuori dalla corsa ai playoff, e invece stasera possono rilanciarsi con una vittoria di prestigio. Non sarà facile però: sono ben quattro gli squalificati, ovvero Legati, Renzetti, Trevisan e Portin. Dal Canto però non ha alternative: deve vincere. 

Sarà una partita tesa, che probabilmente, pur se a livello inconscio, si porterà dietro gli strascichi della lotta giudiziaria per il blackout. Le squadre in campo dovranno pensare, tuttavia, solo a giocare e a centrare l’obiettivo. Vedremo come andrà a finire: Torino-Padova sta per cominciare, segui e commenta la diretta del match sul nostro sito.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori