EURO 2012/ Ag. Motta: critiche ingiuste. Inghilterra? Italia possibile sorpresa…(esclusiva)

- La Redazione

In esclusiva a Ilsussidiario.net, intervista esclusiva a Dario Canovi, agente Thiago Motta, che ha parlato delle critiche ricevute dal giocatore in queste prime partite.

Thiago_Motta
Thiago Motta - Infophoto

L’Europeo 2012 dell’Italia ricomincerà domenica sera con i quarti di finale contro l’Inghilterra. Il commissario tecnico della Nazionale italiana Prandelli avrebbe ancora dei dubbi riguardo agli uomini da mandare in campo contro l’Inghilterra. Ci sono problemi a livello difensivo visto l’infortunio di Chiellini che ha subito uno stiramento importante e potrebbe ritornare al massimo per la finale dell’Europeo. In questi giorni, in particolare per i match contro Croazia e Irlanda, ci sono state tante critiche nei confronti di Thiago Motta, centrocampista italo-brasiliano, che contro i croati ha giocato interno accanto a De Rossi nel centrocampo a cinque, mentre contro l’Irlanda ha giocato come trequartista con l’Italia che è passata dalla difesa a tre a quella a quattro. Thiago Motta è stato accusato si essere fuori forma e anche lento (leggi la critica di Castagner, clicca QUI). Il suo agente Dario Canovi, in esclusiva a Ilsussidiario.net, ha parlato del proprio assistito: “Trovo ingiuste le critiche nei confronti di Thiago, anche se è un grande giocatore e quindi è abituato a queste tipo di critiche”. Thiago Motta dovrebbe essere riproposto come trequartista contro l’Inghilterra, Canovi è decisamente sereno da questo punto di vista: “Il valore di Thiago Motta non si discute e non lo dico io ma la conferma arriva dalla fiducia di Prandelli e anche di Ancelotti che qualche giorno fa ha espresso grandi apprezzamenti nei confronti di Thiago”. Thiago Motta contro la Nazionale della Regina Elisabetta dovrà dimostrare le proprie qualità e cercare di essere decisivo. Prandelli in questi giorni che anticipano il match contro la Nazionale inglese dovrà decidere se puntare su Bonucci come sostituto di Chiellini o arretrare De Rossi sulla linea dei difensori: “A me De Rossi nella posizione di difensore mi è piaciuto molto – ha dichiarato Canovi – e anche la difesa a tre potrebbe essere riproposta. Certo senza Chiellini perdiamo un giocatore forte fisicamente che avrebbe potuto contrastare i forti centravanti inglesi“. Per volare in semifinale bisognerà battere Rooney e soci, ma Canovi è fiducioso: “Sono molto fiducioso per il match contro l’Inghilterra, ho sempre dichiarato che gli azzurri potevano essere gli outsiders dell’Europeo e sono sicuro che possano andare lontano”.

Ora però gli azzurri dovranno dimostrare in campo le proprie potenzialità in vista della prossima partita contro gli inglesi. L’Italia non vuole assolutamente perdere il treno verso la semifinale, per questo dovrà battere gli inglesi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori