CALCIOMERCATO/ Torino, Cairo: Maxi Lopez, perchè no? Bianchi? Sa che gli sono affezionato…

- La Redazione

Oggi Urbano Cairo ha fatto il punto sul calciomercato del Torino, chiarendo quali sono le trattative più calde sia in entrata che in uscita. Da Maxi Lopez a Gazzi, gli affari del Toro

cairo_urbanoneR400
Urbano Cairo, 55 anni, al lavoro per il Torino del futuro (INFOPHOTO)

Il Torino sta pianificando le mosse di calciomercato per il rafforzamento della squadra. Oggi il presidente Urbano Cairo era a Milano per l’ennesima assemblea di Lega. Intercettato dai cronisti, il numero uno del Torino ha puntualizzato la situazione di alcune trattative di calciomercato della sua squadra. A cominciare da Angelo Ogbonna, il giocatore più richiesto in sede di calciomercato. Sono molte le squadre interessate al numero 6 granata, in primis Roma, Milan e Juventus. Ma Cairo è stato esplicito: “Ogbonna resta al Torino, fa parte di un sistema di gioco importante che ha imparato molto bene dal nostro mister. Certo che piace a tanti, ma tutti sanno che noi abbiamo bisogno di lui e lui è motivato per fare un bellissimo campionato con noi. La Roma? Nessuno ha parlato con loro di Ogbonna“. Insomma, più blindato di così è difficile. Anche perchè la valutazione di calciomercato fissata dal Torino per il difensore (15 milioni) ostacola sul nascere qualsiasi trattativa. Ogbonna resterà al Toro l’anno prossimo, e meno che mai andrà alla Roma, come ha confermato anche Walter Sabatini nella conferenza stampa di oggi (clicca qui per saperne di più). Passando agli acquisti in programma, Cairo ha parlato di Maxi Lopez, uno dei nomi più caldi, aprendo al suo arrivo: “E’ un ottimo giocatore, perchè no?“. Ulteriori informazioni sono arrivate dall’agente dell’argentino, Andrea D’Amico, che ha incontrato il ds Gianluca Petrachi all’hotel Hilton di Milano, sede principale del calciomercato. Il procuratore ha fatto il punto su Maxi Lopez: “Al Torino interessa molto, è una situazione da chiarire, gestire col Catania. Il giocatore è molto gettonato, Maxi potrebbe essere un acquisto importante per tante squadre. La trattativa col Torino è in fase iniziale, ma bisogna che si chiariscano le squadre“. In soldoni il Torino vuole acquistare Maxi Lopez ma la concorrenza è talmente ampia da non potersi sbottonare troppo sul futuro dell’attaccante. Bisognerà valutare la richiesta economica del Catania tenendo conto che il contratto di Maxi scade l’anno prossimo, e gli etnei non vogliono rischiare di perderlo a parametro zero. Contestualmente D’Amico ha parlato di un altro suo assistito granata, il terzino sinistro Matteo Rubin, che ha giocato l’ultima stagione in prestito tra Parma e Bologna. Rubin può rientrare in un’operazione di calciomercato molto interessante per il Torino, cui D’Amico ha fatto riferimento:

C’è l’ipotesi che il ragazzo vada al Siena in un incrocio con Gazzi: ci sono i presupposti per chiudere, parleremo con Antonelli (ds senese, ndr)”. Il Torino è da tempo sulle tracce di Gazzi, che sostituirebbe Manuel Iori, tornato al Chievo dopo il prestito e in odore di Pro Vercelli. Le caratteristiche dei due sono diverse, d’altra parte quest’anno Gazzi ha dimostrato di meritare la massima serie e oltretutto in mezzo al campo c’è da rimpiazzare anche De Feudis, ceduto al Varese. Ma gli aggiornamenti non finiscono qui: in casa granata c’è fermento per sapere quale sarà il futuro di Rolando Bianchi. Cairo ha chiarito: “Non ho ancora parlato con Bianchi perchè adesso è ancora in vacanza. Non abbiamo cose particolari di cui discutere: è un nostro giocatore ed è il nostro capitano, sa quanto sono affezionato a lui. Comunque quando tornerà ci vedremo“. Bianchi può rientrare nell’intreccio di calciomercato col Catania, per arrivare a Maxi Lopez o riscattare Antenucci (“Per adesso lo abbiamo perso ma si parlerà eventualmente anche di lui”, ha detto Cairo). Effettivamente è difficile pensare ad un attacco in cui coesistano sia Maxi che Rolando, detto ciò sappiamo che Bianchi (contratto sino al 2013) è importante per il Toro, nonostante l’ultima stagione in chiaroscuro. La sua permanenza non esclude l’acquisto di Maxi Lopez, ma è anche vero che il capitano potrebbe essere la chiave per arrivare all’argentino: la situazione sarà più chiara quando Bianchi tornerà dalle vacanze. Infine due postille di calciomercato: stando alle parole di Cairo “il Torino ha incontrato il Milan per discutere le comproprietà degli attaccanti Simone Verdi e Gianmario Comi (entrambi classe ’92, ndr): per adesso il discorso su Mesbah non è stato approfondito“. Si prospetta una settimana di grandi lavori in casa Torino: Gazzi potrebbe essere il primo acquisto ufficiale, sognando Maxi Lopez.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori