CALCIOMERCATO/ Bologna, Ramirez resta e si sblocca Gabbiadini

- La Redazione

Il punto sul mercato dei felsinei: Ramirez, nonostante le tante richieste, dovrebbe rimanere in Emilia, almeno per quest’anno. Si sblocca, intanto, l’affare Gabbiadini.

gaston_ramirez_uruguay_r400
Gaston Ramirez (Infophoto)

Buona parte del calciomercato del Bologna si basa sul futuro di Gaston Ramirez. Il fantasista uruguaiano, ammirato anche alle recenti Olimpiadi di Londra, è indubbiamente uno dei gioielli del mercato calcistico 2012. L’Inter, perso Lucas, lo vuole a tutti i costi per impreziosire la trequarti, anche se Moratti giudica troppo alta la richiesta dei felsinei (non meno di 20 milioni di euro). Si parla dei prestiti di Juan Jesus e Longo per abbassare l’offerta in denaro della società di Moratti. In Inghilterra, inoltre, Ramirez piace a diverse squadre, tra cui il Tottenham, invaghitosi della sua fantasia e della sua imprevedibilità. Per fare il punto della situazione, i colleghi di Calciomercatoweb hanno sentito l’agente del giocatore, Pablo Betancurt, che in sostanza ha rassicurato i tifosi del Bologna. Ramirez, stando alle sue dichiarazioni, dovrebbe rimanere per un altro anno in Emilia. Ci sono poche chances, almeno per il momento, per le tante pretendenti. “Non è vero che c’è l’accordo con il Liverpool, l’unica offerta concreta è quella del Tottenham che è arrivato ad offrire 16 milioni”, ha spiegato il procuratore. L’affare con gli Spurs, a suo dire, sarebbe saltato per un problema di ingaggio: troppo basso quello offerto dai londinesi, tanto vale rimanere a Bologna. Solo se il Tottenham riuscirà a cedere Modric, allora ecco che l’offerta potrebbe essere elevata, per un discorso di liquidità, altrimenti il ragazzo, secondo Betancurt, è destinato a rimanere dov’è, per la gioia di Pioli e della tifoseria rossoblù. E l’Inter? E’ disposta ad inserire contropartite tecniche nell’affare, “ma il Bologna vuole solamente denaro, anche per accordi con il Penarol, che ha una percentuale sui diritti della cessione”. Insomma, gira e rigira, sembra sempre più probabile la permanenza dell’uruguagio, il cui destino, in un senso o nell’altro, verrà deciso entro il 20 agosto. I tifosi bolognesi si augurano che possa rimanere, sarebbe un colpo non da poco: quasi un nuovo acquisto. Anche prima di quella data si spera invece di mettere le mani su Manolo Gabbiadini, che sarebbe invece il vero colpo in entrata per i rossoblu. L’affare Atalanta-Juventus, infatti, si è praticamente sbloccato. Il transfer del nazionale australiano James Troisi, ‘promesso sposo’ della Dea, sarebbe in arrivo, per cui l’attaccante potrà finalmente passare, in comproprietà, ai bianconeri (che sborseranno anche 2,5 milioni).

Subito dopo, Gabbiadini verrà girato in prestito proprio al Bologna, che non vede l’ora di averlo a disposizione. Buone nuove, dunque, per mister Pioli, che punta molto sul bomber bergamasco dell’Under 21. Il tecnico rossoblù avrà dunque finalmente la punta di peso che tanto cercava. Gabbiadini e Acquafresca si divideranno l’eredità del dopo Di Vaio: compito non semplice visto tutto quello che ha fatto l’attaccante romano sotto le Due Torri, ma per Gabbiadini potrebbe essere il trampolino di lancio della carriera.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori