CALCIOMERCATO/ Cagliari, Cellino sfoltisce: via Ragatzu e Sampaio

- La Redazione

Il punto sul mercato del Cagliari: il presidente Cellino ha intenzione di operare in uscita, cedendo il giovane attaccante Ragatzu e il centrocampista portoghese Rui Sampaio…

daniele_ragatzu_r400
Daniele Ragatzu (Infophoto)

Difficilmente il calciomercato del Cagliari registrerà grosse novità nei prossimi giorni, almeno in entrata. Interpellato sulle necessità dell’attuale organico, il tecnico Massimo Ficcadenti ha recentemente affermato che per lui non ci sono grosse carenze nella rosa dei sardi, per cui, salvo occasioni particolari, si andrà avanti con questi effettivi. Qualcosa, però, verrà fatto sicuramente in uscita, soprattutto in attacco, laddove c’è più bisogno di sfoltire. Il primo indiziato per la partenza è sempre Daniele Ragatzu, 20enne attaccante reduce da una non eccelsa stagione tra le fila del Gubbio in serie B. Per lui si profila una nuova cessione, ancora in prestito: a contendersi il giocatore ci sono Vicenza e Crotone. E chissà che Ragatzu non trovi finalmente l’ambiente giusto per esplodere nel campionato cadetto. Anche a centrocampo potrebbe esserci un addio, in questo caso da parte di Rui Sampaio. Il centrocampista portoghese, prelevato la scorsa estate dal Beira-Mar, ha visto pochissimo il campo con la maglia del Cagliari: colpa soprattutto degli infortuni. Per lui all’attivo soltanto ci sono soltanto sei presenze, per un totale di 91 minuti, praticamente una sola partita intera. Sampaio potrebbe tornare in patria, dove ci sono già stati dei sondaggi, oppure finire in Grecia, visto che nei giorni scorsi aveva chiesto informazioni sul suo conto l’Olympiakos Pireo. Vedremo se seguiranno o meno trattative ufficiali per lui. Dicevamo, dunque, dei colpi in entrata, che difficilmente ci saranno. Il presidente Massimo Cellino, ad ogni modo, è pronto a cogliere al volo eventuali occasioni. Da tempo il massimo dirigente del club sardo sta pensando al 24enne Antonino Barillà, punto fermo della Reggina. L’ex giocatore del Ravenna potrebbe fare assai comodo per rafforzare la corsia mancina e direbbe sicuramente di sì ad una chiamata dalla massima serie. Chissà che a lui non vada meglio che al compagno di squadra Giuseppe Rizzo, che sembrava ad un passo dal Cagliari, salvo poi non riuscire a trovare l’accordo con Cellino. Per ora la soddisfazione più grande del presidente è questa: l’aver trattenuto in Sardegna big del calibro di Astori, Nainggolan e Pinilla. Il primo è stato per tutta l’estate nel mirino di Juventus ed Inter, ma la notizia dell’estate per lui è stata la partita da titolare con la Nazionale ieri.

I bianconeri erano interessati anche al belga, prima di virare sul duo Isla-Asamoah, mentre i nerazzurri pensavano al ritorno del cileno. E’ stata decisiva, però, la caparbietà di Cellino, che è riuscito a preservare la sua ‘gioielleria’, per la gioia di tutti i tifosi: come spesso capita per le squadre medio-piccole, i colpi più importanti di mercato sono le conferme dei giocatori più pregiati. La stagione del Cagliari dovrà basarsi soprattutto su di loro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori