CALCIOMERCATO/ Fiorentina, volata finale per Babel. Il riscatto di Ljajic

- La Redazione

Il punto sul mercato viola: l’esterno olandese è sempre più vicino al suo sbarco in Italia, mentre il fantasista serbo, in gol nell’ultima amichevole, si candida per una grande annata…

ryan_babel_r400
Ryan Babel (Infophoto)

Il calciomercato della Fiorentina si prepara al rush conclusivo per l’acquisto di Ryan Babel. La trattativa non è facile, ma il club viola sta lavorando alacremente per cercare di chiudere in tempi brevissimi l’operazione. Con l’Hoffenheim non dovrebbe essere impossibile trovare l’accordo, il difficile è convincere il giocatore, non della bontà della destinazione toscana, quanto sull’ingaggio che andrebbe a percepire alla Fiorentina. Gli ultimi rumors di calciomercato, però, autorizzano speranze. Un’intesa si può trovare, se ne sta discutendo. Anche perchè l’olandese sembra ormai in rotta con il suo club, che lo ha escluso dalla prima squadra. Addirittura l’allenatore Markus Babel, parlando con la ‘BILD’, ha fatto sapere che il ragazzo rimarrà ad allenarsi con i giovani fino alla fine del mercato. Per ora, ha spiegato Babbel, c’è bisogno di gente concentrata e motivata. Ergo, Babel non lo è, secondo il giovane tecnico. Il procuratore dell’esterno, Winnie Haatrecht, gli ha risposto per le rime: “Non mi sembra giusto, un giocatore dovrebbe avere il diritto di allenarsi coi professionisti”. L’agente ha indirizzato allora una decisa frecciata nei confronti dello stesso Babel: “Ryan può rimanere qui anche per altri due anni, ha un contratto. Tanto, gli allenatori possono sempre cambiare, pure dopo 2-3 settimane…”. Un augurio di esonero, in pratica. Segno che la temperatura della telenovela sale sempre di più. Al momento, sulla trattativa con i viola non ci sarebbero sostanziali novità, ma a breve potrebbe esserci l’accelerata decisiva. Babel andrebbe a completare e rafforzare un reparto offensivo già piuttosto nutrito, che quest’anno potrebbe vedere finalmente l’esplosione di Adem Ljajic. Il serbo, protagonista dell’ormai storica lite con Delio Rossi – allontanato dalla società dopo l’accenno di rissa con il giocatore – sembrava il classico talento smarrito, tutto indolenza e giornate storte. Il precampionato di quest’anno, invece, ha messo in luce un Ljajic tutto nuovo. Frizzante, vivace, ispirato e assai prolifico. Anche ieri, nell’amichevole giocata allo ‘Stadio dei Pini’ di Viareggio, il ragazzino è andato a segno con un bel calcio di punizione, mostrando inoltre una condizione fisica invidiabile.

E se fosse Adem il migliore acquisto della formazione viola? Al campo l’ardua sentenza…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori