CALCIOMERCATO/ Genoa, all’orizzonte lo scambio Kucka-Vargas?

- La Redazione

Il punto sul mercato rossoblù: si profila uno scambio con la Fiorentina tra Kucka e Juan Vargas, mentre tiene banco la solita questione delle cessioni per alleggerire la rosa…

juan_manuel_vargas_fiorentina_r400
Juan Manuel Vargas (Infophoto)

Il calciomercato del Genoa è pronto a macinare colpi. Il prossimo in canna riguarda l’acquisto di un nuovo esterno d’attacco. Uno dei preferiti, se non il preferito assoluto, per ricoprire il ruolo è Juan Manuel Vargas, la cui avventura alla Fiorentina si avvia ormai verso i titoli di coda. Il peruviano, che in questo momento si sta allenando da solo, è praticamente un separato in casa a Firenze, per cui sembra piuttosto scontato il suo addio. Il Grifone, a quanto pare, sarebbe ben lieto di accoglierlo in squadra, come si evince dalle dichiarazioni di ieri del presidente Enrico Preziosi: “E’ fortissimo, mi piacerebbe rilanciarlo, i suoi cross sarebbero importanti per Gilardino”. Si tratterebbe, insomma, della riproposizione del tandem che per anni (tranne gli ultimi due…) ha fatto felice la tifoseria viola. Per convincere i gigliati, il ‘Prez’ potrebbe mettere sul piatto il cartellino dello slovacco Kucka, visto che a Montella manca un giocatore di sostanza in mezzo al campo. Al di là di questo, il principale ostacolo per vedere Vargas in maglia rossoblù è di natura economica, in quanto il Genoa non sarebbe orientato a corrispondergli l’alto ingaggio (1,8 milioni di euro) percepito in Toscana. A questo punto, o il peruviano abbassa le pretese, oppure si cambia obiettivo. Sempre in casa Fiorentina gioca Alessio Cerci, nome potenzialmente gradito a Preziosi, ma su cui c’è anche il pressing del Torino. Altra emergenza per il Genoa, oltre all’acquisto di un’ala, è la sovrabbondanza della rosa. Occorre sfoltire, soprattutto in mezzo al campo. A dare una mano, in un certo senso, potrebbe esserci il Toro, interessato a Seymour, oltre che a Birsa, Biondini e Bovo. Solo i primi due, però, potrebbero partire, al pari di Giandomenico Mesto e dello svedese Granqvist. L’ex centrale del Groningen, sfumata o quasi l’ipotesi Zenit, sarebbe finito nel mirino nientemeno che della Juventus. Serve, ad ogni modo, un’offerta economica convincente: Marotta e soci sono avvertiti. Sul fronte portieri, in standby Benassi, si valutano le posizioni di Manninger e Tzorvas. L’obiettivo di Preziosi, infatti, è di assicurarsi un valido dodicesimo alle spalle del titolare Frey. Sembra perdere consistenza, invece, l’idea di riprendersi il brasiliano Rubinho, attualmente svincolato e già a Genova dal 2006 al 2009.

L’esterno alto e le cessioni: questi i principali grattacapi di mercato del Grifone in questa fase.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori