PROBABILI FORMAZIONI/ Real Madrid-Manchester City: le ultime novità (Champions League gruppo D)

- La Redazione

Le probabili formazioni di Real Madrid-Manchester City, supersfida valida per la prima giornata del gruppo D di Champions League: 4-2-3-1 per entrambe, spettacolo assicurato al Bernabeu

mourinho_real_madrid_manchester_cityR400
Jose Mourinho, 49 anni, mentre osserva il Manchester City (INFOPHOTO)

Questa sera alle 20.45 parte la fase a gironi della Champions League 2012-2013. Il gruppo D offre una delle sfide più affascinanti di giornata, quella del Santiago Bernabeu tra Real Madrid e Manchester City. I padroni di casa stanno attraversando un periodo un pò delicato: il distacco dal Barcellona, capoclassifica nella Liga, è già di otto punti, e Mourinho sta agitando lo spogliatoio. Il tecnico portoghese ha prima accusato i giocatori di scarso impegno, salvo poi assumersi pubblicamente ogni responsabilità per i risultati deludenti. Oggi al Bernabeu arriva il Manchester City, la forza emergente del calcio britannico. I ragazzi di Mancini vengono da un pareggio in Premier League in casa dello Stoke City, e soprattutto, dalla precoce eliminazione in Champions dell’anno scorso. Questa sera i Citizens vogliono ripartire col piede giusto e lanciare un messaggio forte all’europa dei grandi. Interessante sarà anche il confronto tra i due allenatori, Josè Mourinho e Roberto Mancini: l’unico precedente diretto risale alla coppa UEFA 2002-2003, quando il Porto dello Special One eliminò la Lazio del Mancio in semifinale col punteggio complessivo di 4-1. L’arbitro di Real Madrid-Manchester City sarà lo slovacco Skomina. Vediamo quali sono le probabili formazioni di Real Madrid-Manchester City.

Mourinho recupera la rosa completa e ha l’imbarazzo della scelta per la partita di stasera. Il classico 4-2-3-1 partirà da Casillas in porta. In difesa giocheranno Arbeloa a destra, Coentrao a sinistra e Sergio Ramos e Pepe al centro. A centrocampo il collaudato duo Khedira-Xabi Alonso per proteggere la retroguardia e scatenare gli avanti. Sulle fasce agiranno Di Maria (destra) e Cristiano Ronaldo, mentre la fascia centrale sarà occupata da Luka Modric, già entrato nelle grazie di Mourinho che dovrebbe preferirlo addirittura a Mezut Ozil. L’unica punta di ruolo sarà Gonzalo Higuain.

Riserve di lusso per Mourinho, che in panchina porterà il secondo portiere Adan, i difensori Albiol e Marcelo, i centrocampisti Essien, Ozil e Callejon e la punta Benzema. 

Le Merengues possono contare sulla rosa al completo, senza infortunati. Ora che anche l’ultimo acquisto, Michael Essien, ha pienamente recuperato dal precedente infortunio al ginocchio, Mourinho può disporre di tutti i propri giocatori.

4-2-3-1 speculare per il Manchester City di Mancini, che nel week-end ha fatto esordire gli ultimi arrivati, i vari Maicon, Javi Garcia e Sinclair. Per la gara di stasera è però probabile che il Mancio utilizzi dal primo minuto solo il regista spagnolo, che ha più minuti nelle gambe rispetto agli altri due. Sarà in ogni caso una serata particolare per Javi Garcia, che torna da avversario nello stadio in cui è ha debuttato, ancora minorenne. Davanti a Joe Hart giocheranno Zabaleta, Lescott, Kompany e Clichy. A centrocampo diga formata da Javi Garcia e Yaya Toure, mentre sugli esterni agiranno David Silva, fresco di rinnovo con ritocco del contratto, e James Milner. Nasri supporterà centralmente l’unica punta, che con ogni probabilità sarà Carlos Tevez.

Se la panchina del Real Madrid può definirsi galactica, quella del Manchester City non è certo da meno. Accanto a Roberto Mancini siederanno il secondo portiere Pantilimon, i difensori Maicon e Kolarov, i centrocampisti Barry e Rodwell e gli attaccanti Aguero e Balotelli. Mancini potrebbe anche optare per una formazione più spregiudicata, inserendo Balotelli dal primo minuto in luogo di Milner, tuttavia le indicazioni della vigilia lasciano intendere che inizialmente il tecnico di Jesi sceglierà un assetto meno sbilanciato.

Il grande assente sarà Micah Richards, indisponibile per infortunio.

Casillas; Arbeloa, Sergio Ramos, Pepe, Coentrao; Khedira, Xabi Alonso; Di Maria, Modric, C.Ronaldo; Higuain.

In panchina: Adan, Albiol, Marcelo, Essien, Callejon, Ozil, Benzema. All.Mourinho.

Squalificati: nessuno

Indisponibili: nessuno

Hart; Zabaleta, Lescott, Kompany, Clichy; Javi Garcia, Y.Tourè; Silva, Nasri, Milner; Tevez.

In panchina: Pantilimon, Maicon, Kolarov, Barry, Rodwell, Balotelli, Aguero.

Squalificati: nessuno

Indisponibili: nessuno

 

Arbitro: Skomina (SLO)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori