FIORENTINA-JUVENTUS/ Montella: Pareggio? Non firmo (video)

- La Redazione

La conferenza del tecnico viola, pronto a sfidare i bianconeri senza complessi nel match di domani al Franchi. Un test importante per capire le potenzialità della formazione toscana…

vincenzo_montella_fiorentina_r400
Vincenzo Montella, allenatore della Fiorentina (Infophoto)

Vincenzo Montella sfida la Juventus. Il tecnico della Fiorentina, nella conferenza-stampa della vigilia, ha assicurato che non firmerebbe per un pareggio contro i bianconeri, nell’attesissimo big-match di domani sera al Franchi. L’ultima volta fu un bruciante 5-0 per Madama, ma era un’altra Fiorentina, ormai in dissoluzione e alla fine di un ciclo: allora si aprì una contestazione nei confronti della società, e la stagione terminò con l’esonero di Delio Rossi per la rissa con Ljajic e il traghettamento di Guerini verso la salvezza nelle ultime due giornate. La Fiorentina attuale invece è una squadra brillante, promettente, che a tratti gioca un gran calcio e che ha già riavvicinato i tifosi ai propri beniamini. “Firmare per un pari? Pensarlo equivarrebbe a una sconfitta”, ha spiegato Montella, che vuole provare a vincere la gara di domani, esattamente come qualunque altra. A Firenze si respira l’atmosfera delle grandi occasioni. “Qui questa partita equivale ad un derby”, ha sottolineato il tecnico campano, che forse si sente già un po’ fiorentino. “La Juventus è fortissima, è un esempio per tutti a livello di furore agonistico”, ed ora i gigliati proveranno a mettere in campo almeno una parte dello stesso furore “per tutti i novanta minuti”. E’ questa la missione di una Fiorentina che abbonda di piedi buoni, ma che deve trovare ancora il giusto equilibrio tra fase difensiva e fase offensiva. Normale, visto che il campionato è partito soltanto da poche settimane e questa squadra ha ancora dei grandissimi margini di miglioramento. Non è mancata, inoltre, una battuta su quel Fabio Quagliarella che ha ripreso a mostrare meraviglie con la maglia della Juventus e che è stato a lungo un obiettivo di mercato dei toscani. “Ci avrebbe fatto molto comodo, sa giocare per i compagni, ha grande tecnica e si sa adattare a vari moduli”, ha fatto notare un entusiasta Montella. E se non è un’investitura questa, poco ci manca. Sfortunatamente per il mister, però, l’attaccante campano non si è mosso per la Juventus, nonostante sia stato ad un passo dalla Viola come lo stesso Montella ha ammesso. Il gol del 2-2 a Stamford Bridge contro il Chelsea e la doppietta al Chievo hanno prepotentemente rilanciato le quotazioni dell’ex Napoli; ma la Fiorentina in avanti ha un certo Jovetic, che al contrario è stato l’obiettivo di calciomercato della Juventus per mesi e che invece ha già segnato 4 gol con la maglia viola. E’ soprattutto dal montenegrino che si attendono i colpi di classe utili a sbloccare la partita, che si annuncia difficilissima per entrambe. “Il fatto di aver giocato solo 3 giorni fa è un vantaggio, così le energie mentali non si disperdono”, ha spiegato Montella, evidenziando come una squadra ancora ‘calda’ possa far meglio rispetto ad una che arriva da una lunga attesa. Insomma, sembrano esserci tutti i presupposti per far vivere a Firenze una grande notte: adesso la parola passa alla Fiorentina.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori