PROBABILI FORMAZIONI/ Genoa-Parma: notizie alla vigilia (serie A, quinta giornata)

- La Redazione

Le probabili formazioni di Genoa-Parma: le due squadre, in campo domani sera a Marassi, proveranno a superarsi in una delle sfide sulla carta più equilibrate del 5° turno…

gigi_de_canio_r400
Gigi De Canio - Infophoto

Marassi, ore 20.45 di domani: scenderanno in campo Genoa e Parma, in uno dei match sulla carta più equilibrati della quinta giornata di campionato, la prima infrasettimanale. Il Grifone arriva dal fondamentale successo dell’Olimpico contro la Lazio, grazie ad un guizzo di Marco Borriello. Sono 6 i punti in classifica collezionati dai rossoblù dopo quattro turni. Ne ha due in meno la formazione ducale, reduce dal pari in extremis contro la Fiorentina. Arbitrerà l’incontro il signor Guida di Torre Annunziata. Di seguito, analizziamo le probabili formazioni di Genoa e Parma alla vigilia della gara.

Gli uomini di Gigi De Canio vantano una buona percentuale di passaggi riusciti. Facendo una media, infatti, delle prime quattro giornate di campionato, il Grifone è riuscito a portare a termine l’85% di giocate utili, con una percentuale di passaggi andati a buon fine del 53%. Insomma, non è di certo a centrocampo che risiedono i problemi di questa squadra, che finora ha collezionato due vittorie e due pareggi, con uguale numero (sei) di gol realizzati e incassati. Piuttosto è singolare un altro dato: il Genoa ha segnato 3 gol nell’ultimo quarto d’ora, ma nello stesso periodo ha subito lo stesso numero di gol. Si intuisce quindi come il Genoa sia una squadra che nel finale di partita si allunga molto, cerca con veemenza il gol e si espone a certi rischi. Contro la Lazio, comunque, è arrivata una vittoria importante (clicca qui per le pagelle del match precedente). Per domani il modulo prescelto sarà il 4-3-1-2. In porta ci sarà Sebastien Frey, tra i più positivi all’Olimpico, con una serie di interventi davvero rimarchevoli. La difesa, schierata rigorosamente a quattro, vedrà agire Sampirisi a destra e Antonelli a sinistra, e in mezzo il duo Canini-Bovo. A centrocampo Seymour sarà il playmaker, con Jankovic e Kucka in posizione di interni. Sulla trequarti spazio al gioiello di scuola Roma Bertolacci, reduce da due annate in prestito a Lecce, davanti conferma per l’accoppiata Borriello-Immobile. L’esperto e il giovanotto emergente, per un attacco potenzialmente tra i più interessanti del torneo.

Anche gli emiliani, così come gli avversari di domani, vantano una buona precisione nello sviluppo delle trame di gioco. E’ del 65%, dunque ancor più alta, la percentuale di passaggi andati a buon fine. E’ un Parma che sviluppa la manovra soprattutto in mezzo al campo, per vie centrali, e che non esclude di far partire l’azione dalle retrovie, giocando palla a terra, come si può vedere dall’analisi dei grafici sulla densità di gioco. I ducali hanno il problema di tirare non benissimo: 4,5 conclusioni su 12 centrano la porta avversaria. Dato interessante: il Parma segna solo nei quindici minuti final di ciascun tempo (due e due). Tre gol subiti nel primo tempo, tre subiti nel secondo. Per domani Roberto Donadoni si affiderà ancora una volta al modulo 3-5-2. In porta, come sempre, ci sarà Mirante, il terzetto difensivo sarà costituito, da destra verso sinistra, da Paletta, Zaccardo e Lucarelli, sugli esterni ecco l’adattato Acquah e Gobbi, conferma per il trio centrale Parolo-Valdes-Galloppa, con il cileno pronto a scalare sulla trequarti, in veste di suggeritore per le punte, che saranno ancora Belfodil e Pabon come in occasione della partita contro la Fiorentina (clicca qui per le pagelle del match precedente). L’italobrasiliano Amauri, dopo la positiva mezzora da ex contro la Fiorentina, dovrà quindi pazientare ancora. Per ora la titolarità rimane un qualcosa da sudarsi giorno per giorno, allenamento dopo allenamento.

Genoa (4-3-1-2): Frey; Sampirisi, Canini, Bovo, Antonelli; Jankovic, Seymour, Kucka; Bertolacci; Borriello, Immobile. All. De Canio

A disposizione: Tzorvas, Stillo, Moretti, Granqvist, Ferronetti, Anselmo, Tozser, Merkel, Jorquera, Piscitella, Melazzi.

Squalificati: –

Indisponibili: M. Rossi, J. Vargas

Parma (3-5-2): Mirante; Zaccardo, Paletta, Lucarelli; Acquah, Parolo, Valdes, Galloppa, Gobbi; Belfodil, Pabon. All. Donadoni

A disposizione: Pavarini, Bajza, Benalouane, MacEachen, Fideleff, Morrone, Musacci, Marchionni, Ninis, Amauri, N. Sansone.

Squalificati: Rosi

Indisponibili: Biabiany, Santacroce, Palladino

 

Arbitro: Guida



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori