PROBABILI FORMAZIONI/ Catania-Atalanta: le ultime novità (quinta giornata serie A)

- La Redazione

Catania e Atalanta si affrontano oggi nella quinta giornata di serie A. Le due formazioni hanno cinque punti in classifica e con una vittoria possono volare nei piani alti della classifica.

Catania_formazione
Foto Infophoto

Si gioca questa sera Catania-Atalanta, partita valida per la quinta giornata del campionato di serie A 2012/2013. Le due squadre hanno entrambe cinque punti in classifica, anche se i bergamaschi sul campo ne hanno conquistati 7 ma devono scontarne due di penalizzazione per il calcioscommesse. Fischio d’inizio alle 20:45 allo stadio Massimino, arbitra il signor Irrati della sezione di Pistoia. Vediamo ora le probabili formazioni di Catania-Atalanta.

“Arriviamo con la consapevolezza del fatto che quando facciamo le cose con la giusta cattiveria possiamo giocarcela con tutti; anche contro l’Atlanta vogliamo essere il Catania. Dovremo essere ancora più bravi che contro il Napoli, anche se in un modo diverso”. Dell’Atalanta, Rolando Maran dice: “Si coprono bene, chiudono gli spazi, hanno velocità di manovra: dovremo essere bravi. Siamo a inizio stagione, giocare in questo momento fa solo bene ma devo valutare la condizione dei giocatori”. Il tecnico trentino può fare meglio di Montella: gli basta un punto per superare i 5 punti che l’attuale allenatore della Fiorentina aveva conquistato dopo sei giornate la scorsa stagione.

Il riferimento è a Biagianti: andrà in panchina con Izco che torna titolare. Forzato il cambio sulla fascia destra: la squalifica di Alvarez impone di adattare Bellusci che è un centrale. Rimane invariato il resto: Spolli dovrebbe spuntarla su Rolin per affiancare Legrottaglie, a sinistra Marchese. A centrocampo, Lodi e Almiron completano il reparto, in attacco il solito tridente argentino formato da Barrientos e Gomez (sui lati) e la punta centrale Bergessio. 

Frison e Messina come portieri di riserva, per la difesa si siedono Rolin (centrale) e Capuano (per l’esterno sinistro). Biagianti e Salifu possono portare dinamismo in mediana, così come Sciacca. Castro e Ricchiuti utili per aumentare la fantasia e dare più vigore ad eventuali ripartente. Morimoto e Doukara sono le alternative in attacco. Panchina leggerina: se i titolari girano bene, altrimenti si fa dura.

Alvarez è stato espulso dopo due minuti contro il Napoli: non ci sarà. Sono fuori anche il portiere Terracciano e Keko, che fino a qui non si è ancora visto.

Stefano Colantuono teme l’impegno: “Se c’è un trasferta che avrei evitato volentieri a metà settimana è proprio questa”, dice. “E’ la più insidiosa che ci potesse capitare, abbiamo avuto poco tempo per prepararla, c’è il viaggio da affrontare e avremo di fronte un’ottima squadra. Il Catania? Lo temo, e mi piace tantissimo Gomez”. 

Per fronteggiare l’ostacolo etneo, Colantuono ripensa a De Luca, che dovrebbe giocare dal primo minuto e ritroverà così Maran da avversario: i due sono stati insieme nel Varese che ha sfiorato la serie A (dieci gol per la Zanzara). Pronto anche Stendardo, che dovrebbe andare a comporre la coppia centrale di difesa con Manfredini. Per la fascia destra prevale lo schieramento anti-Palermo, quindi Raimondi che si alza a centrocampo con Ferri a proteggerlo (Schelotto non è al meglio). A sinistra Brivio sostituisce ancora Peluso, a centrocampo Cigarini e Cazzola coppia centrale con Maxi Moralez non più in appoggio a Denis (punta unica) ma quarto a sinistra in mediana.

Con i due portieri Polito e Frezzolini ci saranno anche Lucchini e Matheu (Colantuono deciderà all’ultimo se impiegarli dal primo minuto), Palma, Scozzarella, Schelotto che è un ex (a Catania da gennaio a giugno 2011), James Troisi (acquistato in comproprietà dalla Juventus, non si è ancora visto) e Parra. Bonaventura è in ballottaggio con De Luca, potrebbe giocare.

Lunghissima la lista dei giocatori in infermeria: Capelli ne ha ancora per tre mesi, Peluso rientra alla prossima (dovrebbe, quantomeno), Bellini tra due settimane sarà in campo. A centrocampo sono out Carmona (una settimana) e Ferreira Pinto (non meno di un mese) oltre a Radovanovic, mentre Marilungo sta per tornare dopo il grave infortunio della scorsa stagione.

 

 

Andujar; Bellusci, Legrottaglie, Spolli, Marchese; Izco, Lodi, Almiron; Barrientos, Bergessio, Gomez. All. Maran

A disp: Frison, Messina, Rolin, C. Capuano, Biagianti, Salifu, Sciacca, Castro, Ricchiuti, Morimoto, Doukara

Squalificati: P. Alvarez

Indisponibili: Terracciano, Keko

Consigli; Ferri, Stendardo, Manfredini, Brivio; Raimondi, Cigarini, Cazzola, Moralez; De Luca; Denis. All. Colantuono

A disp: Polito, Frezzolini, Lucchini, Matheu, Palma, Scozzarella, Schelotto, Bonaventura, Troisi, Parra

Squalificati:

Indisponibili: Capelli, Bellini, Peluso, Radovanovic, Carmona, Ferreira Pinto, Biondini, Marilungo

 

Arbitro: Irrati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori