PROBABILI FORMAZIONI/ Cagliari-Genoa: ultime novità (Serie A, ventesima giornata)

- La Redazione

La ventesima giornata del massimo campionato italiano, primo appuntamento del girone di ritorno, prosegue dopo gli anticipi di ieri con Cagliari-Genoa, in campo oggi alle 15.

marco_borriello_genoa_r400
Marco Borriello, attaccante del Genoa (Infophoto)

La ventesima giornata del massimo campionato italiano, primo appuntamento del girone di ritorno, prosegue dopo gli anticipi di ieri con Cagliari-Genoa, in campo oggi alle 15. Oltre a Torino-Siena, anche questa gara si preannuncia delicatissima in chiave salvezza: i sardi, dopo la recente sconfitta in casa della Lazio (rimediata per altro nei minuti finali), si trovano attualmente a 16 punti in classifica, una lunghezza in meno proprio del Genoa, che settimana scorsa ha invece trionfato in casa contro il Bologna. Una partita dunque fondamentale che potrebbe permettere a una delle due formazioni di avvicinarsi al Pescara, ieri sconfitto per due reti a zero dall’Inter nell’anticipo di campionato.

Vista la squalifica di Ivo Pulga, quest’oggi a sedere sulla panchina sarda sarà Diego Lopez, per la prima volta ufficialmente alla guida della squadra in una gara di campionato: “Affronteremo un avversario solido, organizzato, ben messo in campo e con giocatori di qualità. Non sarà un incontro facile. E’ una partita fondamentale, che dobbiamo vincere, ma non è decisiva: con ancora tante gare da disputare, non si può proprio parlare di ultima spiaggia. Il calcio è strano: all’inizio della nostra gestione vincevamo non giocando bene; adesso che giochiamo bene non raccogliamo niente”, ha detto il tecnico. “Nessuno meglio di me, che sono qui da tanti anni, conosce l’importanza dei tifosi. – ha poi aggiunto in conferenza stampa – Dobbiamo essere noi a trascinarli, trasmettendo il nostro entusiasmo e la nostra voglia di fare, e cercando di divertirli con il bel gioco”. In formazione ancora qualche dubbio per il tecnico in seconda: “Le alternative sono tante – ha dichiarato – ho solo l’imbarazzo della scelta. Durante la settimana abbiamo provato diverse varianti, non voglio anticipare niente, ma posso dire che siamo preparati a tutto, a seconda della piega che prenderà la partita”. La notizia importante è il ritorno di Astori in difesa, mentre in attacco Lopez dovrebbe affidarsi alla coppia formata da Sau e Pinilla.

La panchina della squadra sarda sarà composta dai seguenti giocatori: Anedda, Del Fabro, Perico, Ibarbo, Nenè, Ekdal e Casarini. Il tecnico Lopez potrà dunque fare affidamento su di loro a partita in corso.

Assenti in casa Cagliari Agazzi, Cossu e l’allenatore Pulga, tutti squalificati, mentre gli indisponibili risultano essere, dopo la sfida dello scorso fine settimana, Ariaudo e Eriksson.

– Gigi Delneri, per la sfida odierna, ha convocato anche il neoacquisto Manfredini, arrivato in settimana dall’Atalanta. Al posto dello squalificato Immobile, spazio davanti a Borriello come unica punta. Ancora panchina dunque per Floro Flores, che però ha voluto commentare il suo ritorno a Genova: “C’è poco da dire, è stata una scelta di cuore. Riprendo da dove avevo lasciato, con qualche tatuaggio in più, e la voglia di dare una mano”, ha detto l’ex attaccante del Granada. “Il boato che ha preceduto l’ingresso col Bologna mi ha messo i brividi. – ha poi aggiunto – Sensazione fantastica, ringrazio per l’affetto. Ricambiato”. “Rispetto alla mia prima avventura rossoblù, sono cambiati diversi compagni, altri li ho riabbracciati. Per il resto ho ritrovato la stessa ‘famiglia’ di sempre. Da attaccante spero di ripagare la società con i gol. Il rapporto con Borriello? Ci siamo conosciuti 13 anni fa, in una partita di calcetto. Lui è di San Giovanni a Teduccio, io di Rione Traiano, non distanti l’uno dall’altro. Da ragazzini ci siamo frequentati, è stato uno dei primi a chiamarmi, quando ha saputo che sarei arrivato. Finalmente potrò giocarci assieme, così come Immobile, un ragazzo fantastico. Se le cose resteranno così, ci sarà da divertirsi”. Borriello sarà l’unica punta di uno scheramento in campo con il 4-5-1: Matuzalem a guidare la linea mediana, coadiuvato da Kucka e Bertolacci con Marco Rossi e Antonelli sulle corsie. Coppia centrale con il nuovo arrivo Manfredini e lo svedese Granqvist, Eros Pisano e Moretti saranno i terzini.

 – Questa sarà la panchina dei liguri oggi a Cagliari: Tzorvas, Donnarumma, Bovo, Sampirisi, Jorquera, Toszer, Melazzi, Piscitella, Said, Seymour e Floro Flores, con quest’ultimo, come detto, pronto ancora una volta a dimostrare il proprio valore in campo.

– Con Immobile come già detto squalificato, saranno assenti anche gli indisponibili Ferronetti, Jankovic e Juan Vargas, tutte assenze importanti perchè giocatori in grado di portare esperienza e vitalità alla squadra di Delneri.

: Avramov; F. Pisano, Rossettini, Astori, Avelar; Dessena, Conti, Nainggolan; Thiago Ribeiro: Sau, Pinilla. All. Lopez (Pulga squalificato)

A disposizione: Anedda, Perico, Del Fabro, Murru, Ekdal, Ibarbo, Nenè

Squalificati: Agazzi, Cossu

Indisponibili: Ariaudo, Eriksson

 

Genoa (4-4-2): Frey, Pisano, Granqvist, Manfredini, Moretti, Rossi, Matuzalem, Kucka, Antonelli, Floro Flores, Borriello

A disposizione: Tsorvas, Sampirisi, Toszer, Donnarumma, Melazzi, Seymour, Bovo, Jorquera, Bertolacci, Piscitella, Said.

Allenatore: Del Neri.

Indisponibili: Ferronetti, Vargas, Jankovic.

Squalificati: Immobile

 

Arbitro: Rocchi di Firenze.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori