PAGELLE/ Siena-Sampdoria (1-0): i voti e il tabellino della partita con marcatori e ammoniti (serie A, 21esima giornata)

- La Redazione

Le pagelle e il tabellino di Siena-Sampdoria, partita valida per la 21esima giornata del campionato di serie A 2012-2013: i voti, i marcatori e gli ammoniti del match dell’Artemio Franchi

bogdani_de_silvestri
Il gol partita di Erjon Bogdani, 35 anni, contro la Sampdoria (INFOPHOTO)

Continua a sperare il Siena di Giuseppe Iachini, che batte la Sampdoria per 1-0 grazie al secondo gol in campionato di Erjon Bogdani, su assist di Sestu (per l’albanese è il 42esimo sigillo in serie A). I toscani restano ultimi a 14 punti, ma ora la quota salvezza è più vicina perché il Palermo (16) ha pareggiato e il Genoa (17) ha perso, così come il Pescara (20) che rappresenta l’obiettivo ultimo del campionato senese. Questo senza contare i 7 punti di penalizzazione, senza i quali oggi il Siena sarebbe in piena corsa (e forse Serse Cosmi ancora in sella). Per la Sampdoria un passo indietro, anche se i 21 punti in classifica garantiscono ancora un minimo margine di sicurezza sulla palude serie B. Nella prossima giornata, la 22esima, il Siena giocherà in trasferta contro l’Udinese, mentre la Sampdoria affronterà il Pescara in casa.

Tatticamente il match è stato per lunghi tratti bloccato, poiché il Siena ha cercato di fare gioco ma ha finito per impostare una gara più agonistica, alla ricerca dell’accelerazione giusta che è arrivata a metà ripresa. Il secondo tempo è stato più vivace, la Sampdoria si è spinta in avanti pur senza creare troppi pericoli. Infuocati gli ultimissimi minuti e gli attimi successivi al fischio finale, con una rissa innescata da un litigio tra Iachini e Gastaldello. 

3-4-1-2 molto compatto per il Siena, che ha chiuso bene la propria area cercando di allargare il gioco sulle fasce, dove i movimenti di Rosina vanno ad aggiungersi ed intrecciarsi alla spinta dei terzini. Nel primo tempo la partita è rimasta piuttosto bloccata e questo tutto sommato ha fatto il gioco del Siena, che ha poi colpito con un’azione dalla destra a metà del secondo tempo. Vittoria meritata per i bianconeri che hanno concesso solo due occasioni limpide alla Samp.

Delio Rossi ha puntato inizialmente sul 4-4-2, con De Silvestri e Costa terzini, Estigarribia e Poli ali e Icardi-Eder coppa d’attacco. La squadra però è apparsa molle e con poche idee al di là dei tatticismi, tanto è vero che anche con il cambio di modulo e la difesa a tre il Siena è rimasto più pericoloso. In questi casi è chiaro che servirebbero uomini di maggiore esperienza, specie in attacco dove l’assenza di Maxi Lopez non può essere dimenticata.

Partita spigolosa, come tutti gli incroci salvezza: ne esce bene (due ammonizioni), se non consideriamo il parapiglia finale di cui non è causa.

Siena

Bravo ad opporsi al sinistro di Poli nella ripresa.

Prova positiva, in marcatura su Eder e in faee d’impostazione

Ringhia su Icardi, che tiene largo rispetto all’area e cui concede un solo tiro pulito.

Lascia qualche spiffero in più dalla sua parte, ma contribuisce a tappare il bunker.

Impegno indiscutibile ma arriva meno al cross rispetto al solito

Ci mette grinta sin dall’inizio, e 42 passaggi riusciti a destra e a manca 

Ingaggia un bel duello con Krsticic e alla lunga lo vince risultando più lucido.

Vicino al gol con un gran tiro cross nel primo tempo, cavalca la fascia mancina con buona costanza.

Parte tra le linee, cerca l’assist o si allarga per arrivare al cross, ma trova poche giocate efficaci dal 25’st SESTU 6,5 Al movimento di Rosina aggiunge la rifinitura vincente, il cross per Bogda-gol.

Allargandosi spesso a sinistra cerca di aprire la difesa: ci riesce a sprazzi. Due volte al tiro senza precisione dal 35’st BOLZONI 6 Lotta negli ultimi dieci minuti.

Ben marcato da Gastaldello, stavolta la vede poco dal 18’st BOGDANI 7 (il migliore) Il vecchio marpione sa ancora come si fa: gol partita e speranza. Ne sfiora un altro addirittura in contropiede.

All.IACHINI 7 Imbottiglia la “sua” Sampdoria e vince con i cambi: ottima lettura della gara.

 

Sampdoria

Un’uscita imprecisa in avvio, sicuro sul resto.

Perde il confronto con Rubin e si fa sovrastare da Bogdani nell’azione del gol: passo indietro dal 40’st MUNARI s.v.

Concede pochissimo a Paolucci, si spende molto anche i impostazione e forse è per questo che alla fine perde la testa.

Sbroglia un pericolo in area nei primi minuti, sbriga senza assilli la pratica Paolucci.

Infastidito prima da Rosina e poi da Sestu, cerca il riscatto con un bell’assist per Poli e qualche buona sgroppata, ma non basta.

Si fa male in avvio e pare risentirne nel corso della gara: non trova accelerazioni o spunti efficaci dal 31’st A.SAVIC 6 Punta svizzera classe ’93 al debutto: carta della disperazione, non va.

Un altro che non riesce a far valere la tecnica: sbatte su Vergassola e Della Rocca.

Qualche buon smistamento ed un paio di accelerazioni, ma non è costante.

Vicino al gol con un bel sinistro nella ripresa, globalmente si muove molto, ma partendo da sinistra è meno efficace.

Costretto a girare al largo da marcatura arcigna, ha una sola occasione, ma grossa: ciabatta fuori. All’attivo un assist per Soriano.

Oggi grigio, nella morsa a tre Neto-Angelo-Vergassola dal 20’st SORIANO 5,5 Aiuta a tener alto il centrocampo ma allarga troppo un destro da vicino: poteva inquadrare la porta.

All.D.ROSSI 5 La Sampdoria non è riuscita a produrre gioco e ha perso meritatamente, per sua stessa ammissione: ne parlerà in settimana.

 

Il tabellino

Marcatori: 26’st Bogdani

Siena (3-4-1-2): Pegolo; Neto, Contini, Felipe; Angelo, Vergassola, Della Rocca, Rubin; Rosina (25’st Sestu); Reginaldo (dal 35’st Bolzoni), Paolucci (18’st Bogdani) (Farelli, Belmonte, Paci, Dellefiore, Del Grosso, Coppola, Valiani, Verre, Mannini). All.Iachini.

Sampdoria (4-4-2): Romero; De Silvestri (40’st Munari), Gastaldello, Palombo, Costa; Estigarribia (31’st A.Savic), Krsticic, Obiang, Poli; Icardi, Eder (20’st Soriano) (Da Costa, Berni, Berardi, Rossini, Castellini, S.Poulsen, Renan, Mustafi, Tissone). All.D.Rossi.

Arbitro: Russo di Nola

Ammoniti: Bogdani (S), Sestu (S) per gioco scorretto.

Espulso: 49’st Iachini (all.Siena) per comportamento non regolamentare.

 

(Carlo Necchi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori