PROBABILI FORMAZIONI/ Pescara-Torino: ultime novità (serie A, 21esima giornata)

- La Redazione

La ventunesima giornata del massimo campionato italiano regala alle ore 15 la sfida salvezza tra Pescara e Torino. Ecco i dettagli delle probabili formazioni che potremo vedere oggi

Ventura_amichevole_Lazio
Giampiero Ventura - Infophoto

La ventunesima giornata del massimo campionato italiano regala alle ore 15 la sfida salvezza tra Pescara e Torino: partita delicatissima per entrambe le formazioni, affamate come non mai di punti utili per togliersi dalla zona più calda della classifica. I granata sono al momento in dodicesima posizione a quota 23 punti, mentre i padroni di casa arrivano alla gara odierna con 20 punti e il sedicesimo posto in classifica, a sole tre lunghezze dalla zona retrocessione chiusa dal Genoa (che oggi affronta invece in casa il Catania). Il Pescara, dopo due belle vittorie consecutive, arriva alla ventunesima giornata dopo la sconfitta a San Siro di settimana scorsa contro l’Inter, mentre il Toro ha superato sette giorni fa il Siena per 3 a 2 all’Olimpico. Andiamo quindi a vedere le probabili formazioni di oggi.

Il tecnico abruzzese Bergodi, commentando alla vigilia la gara di oggi, è consapevole dell’importanza dell’appuntamento: “Ci attende una gara difficile, ma si tratta allo stesso tempo di uno scontro diretto che vogliamo cercare di vincere. Ci attendono cinque spareggi salvezza di fila, e sarebbe importante iniziare bene battendo i granata che giocano secondo la mentalità del loro allenatore Ventura e che in trasferta hanno fatto spesso bene. Il Torino è una squadra quadrata che non butta mai la palla e che lavora di gruppo, praticando anche un gioco spesso offensivo, con giocatori bravi come Cerci, Barreto, Sansone. Ci sarà da soffrire, ma noi dovremo cercare di conquistare i tre punti perché la posta in palio è importante, anche se e prioritario allo stesso tempo muovere la classifica. Ho detto ai ragazzi che non voglio più rivedere l’atteggiamento di Milano”. Secondo Paolo Pulici, recentemente contattato da IlSussidiario.net (clicca qui per leggere l’intervista), la prima cosa che ha fatto Bergodi appena arrivato a Pescara è stato “parlare con i giocatori e stabilire con loro un dialogo dal punto di vista umano. Questa è una cosa che spesso è più importante di qualsiasi discorso tecnico”. Riguardo la formazione da schierare oggi, l’allenatore non ha squalificati ma dovrà fare comunque a meno di diversi giocatori.

Si accomodano in panchina i due portieri Pellizzoli e Bocchetti, insieme a Romagnoli, Zanon, Blasi, Colucci, Cascione, Caprari, Abbruscato e Vukusic. Sarà invece della partita il neo acquisto, l’argentino Nicolas Bianchi Arce, 26 anni, presentato di recente.

Il tecnico abruzzese dovrà fare a meno degli indisponibili Cosic, Quintero, Brugman, Terlizzi. Assente anche Caprari perché influenzato, mentre il colombiano Quintero è impegnato in Argentina nel Sub 20.

– Queste le parole del tecnico Ventura alla vigilia riguardo la possibile formazione di questo pomeriggio: “Credo che Barreto non abbia ancora i 90 minuti, ma è in grado di giocare. E’ una partita che ben si adatta alle sue caratteristiche, quindi penso che una parte del match dovrebbe giocarla: non so ancora se inizierà da titolare o subentrerà a partita in corso. Stiamo facendo delle valutazioni anche in base alle condizioni degli altri, tra i quali Santana che è fermo da un mese. Si giocherà su ritmi elevati e dunque dovremo fare valutazioni sia tecnico-tattiche, che fisiche”. Riguardo il Pescara, invece, il tecnico granata sa bene che non sarà facile ottenere i tre punti: “Il Pescara è una squadra ostica, che ha vinto a Firenze e Catania. Hanno trovato un modo di stare in campo e una convinzione che li hanno rilanciati dopo l’arrivo di Bergodi. Dopo le prime partite sembrava fosse tra i principali indiziati per retrocedere, poi si è ripresa alla grande: domani sarà una sfida delicata. Sono fiducioso: se ci arriviamo con la stessa lucidità e umiltà mostrata contro Chievo e Siena potremo fare molto bene”. Superata l’emergenza, Ventura può tornare a contare sui cinque giocatori assenti settimana scorsa contro il Siena: ecco quindi Darmian e Masiello sulle corsie, con Glik che accompagnerà Rodriguez al centro. Davanti, vista l’assenza di Rolando Bianchi, dovrebbero partire titolari Meggiorini e Sansone. 

– Ventura potrà contare su una panchina composta da  L. Gomis, D’Ambrosio, Caceres, Brighi, Basha, Bakic, Suciu, Santana, Verdi e Barreto, neo acquisto subito lanciato nella mischia, complice l’importante assenza di Bianchi.

– Come detto, oltre allo squalificato Rolando Bianchi, fermato dal giudice sportivo, Ventura dovrà fare a meno anche di  Ogbonna e Diop.

 

  Perin; Balzano, Terlizzi, Capuano, Modesto; Nielsen, Togni, Bjarnason; Weiss; Jonathas, Celik. All. Bergodi

A disp: Pelizzoli, Bocchetti, Abbruscato, Zanon, Cascione, Colucci, Blasi, Caprari, Caraglio, Vukusic

Squalificati: –

Indisponibili: Cosic, Romagnoli, Quintero, Brugman

  Gillet; Darmian, Glik, Rodriguez, Masiello; Gazzi, Basha, Brighi; Cerci, Meggiorini, Birsa. All. Ventura

A disp: L.Gomis, D’Ambrosio, Di Cesare, Cinaglia, Caceres, Suciu, Sansone, Vives, Bakic, Stevanovic, Verdi

Squalificati: Bianchi

Indisponibili: Diop, Santana, Ogbonna

 

Arbitro: Mazzoleni



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori