Atalanta BC/ Denis squalificato per 2 giornate, De Luca si salva

- La Redazione

Il Giudice Sportivo ha squalificato per due giornate German Denis: l’attaccante dell’Atalanta ha offeso uno degli assistenti dell’arbitro al termine dell’ultima partita di campionato

atalanta_gol
Infophoto

Brutta notizia per l’Atalanta: l’attaccante German Denis, top scorer della squadra in campionato a quota 5 gol, è stato squalificato per due giornate. Questo perché, secondo quanto riportato dal Giudice Sportivo, l’attaccante ha offeso uno degli assistenti dell’arbitro al termine della partita Livorno-Atalanta, giocatasi domenica 3 novembre allo stadio Armando Picchi di Livorno. I nerazzurri hanno perso per 1-0, e rientrando negli spogliatoi Denis ha “rivolto al Quarto Ufficiale espressioni ingiuriose“. Il che gli vale due giornate di squalifica in Serie A: El Tanke salterà i prossimi impegni contro Bologna (in casa il 10 novembre) e Sassuolo (in trasferta il 24 novembre, dopo la sosta per le nazionali). Due incroci salvezza importanti che l’Atalanta dovrà giocare senza il suo marcatore principe. Se non altro l’allenatore Stefano Colantuono avrà a disposizione la “Zanzara”, Giuseppe De Luca; la punta classe 1991 (3 presenze in campionato finora) era a rischio per una presunta espressione blasfema, proferita nel corso della stessa partita. Il Giudice Sportivo ha però deciso per l”assoluzione” spiegando che “le immagini televisive documentano che, nelle circostanze segnalate, il calciatore De Luca, al termine di un’azione di attacco, si rivolgeva verso un Assistente, contestando la mancata concessione di un calcio d’angolo a favore della propria squadra, come può dedursi dall’evidente gestualità. Le inquadrature televisive, però, non consentono di esprimere, nell’esclusione di ogni ragionevole dubbio, una sicura valutazione circa l’effettiva pronuncia, in tale contesto, di un’espressione blasfema“. Per Atalanta-Bologna è presumibile che De Luca si giochi il posto in attacco con Marko Livaja e Guido Marilungo; in assenza di Denis però Colantuono potrebbe optare per un modulo con due attaccanti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori