Probabili formazioni / Spagna-Uruguay: ultime novità (Confederations Cup 2013, gruppo B)

Le probabili formazioni di Spagna-Uruguay, partita valida per la 1^ giornata del gruppo B della Confederatons Cup 2013: dubbi in attacco per entrambe le nazionali, in ballo Torres e Forlan

16.06.2013 - La Redazione
spagna_undici
(INFOPHOTO)

Spagna-Uruguay è la prima partita del gruppo B della Confederations Cup 2013. La sfida si gioca allo stadio Arena Pernambuco di Recife alle ore 19 brasiliane, le 24 italiane. L’arbitro di Spagna-Uruguay sarà il giapponese Nishimura, assistito dai guardalinee Sagara e Nagi. Le quote SNAI valutano la vittoria della Spagna a 1,57, quella dell’Uruguay a 5,25 e il pareggio a 3,85. Vediamo le probabili formazioni di Spagna-Uruguay.

Per l’undici titolare dei campioni del mondo e d’Europa c’è il dubbio portiere. Dopo le panchine nell’ultima stagione al Real Madrid, decise dall’ex allenatore Josè Mourinho, Iker Casillas potrebbe partire dalla panchina anche con la sua nazionale. Il commissario tecnico Vicente Del Bosque ha dichiarato in conferenza stampa: “Abbiamo tre portieri di grande livello che hanno fatto bene nei rispettivi club e cercherò quella che penso sia la soluzione migliore“. Sulla partita con l’Uruguay l’allenatore spagnolo ha detto: “E’ un match complicato, sono galvanizzati dal successo sul Venezuela e hanno vinto la Coppa America 2011, bisogna prepararlo per bene. L’Uruguay gioca un buon calcio e non leva mai la gamba. Inoltre, hanno un grande allenatore. Il 90% dei loro calciatori milita all’estero e questo ‘mix’ rappresenta una miscela ideale“. Spagna che si schiererà nel modulo 4-3-3: in porta ballottaggio tra Casillas e Victor Valdes, col secondo che parte leggermente favorito. Difesa a quattro con Arbeloa a destra, Jordi Alba a sinistra, Piquè e Sergio Ramos in mezzo.  A centrocampo trio catalano con Xavi, Busquests e Iniesta, mentre in attacco l’unico sicuro del posto dovrebbe essere David Silva: assieme a lui favoriti Fabregas e Soldado come punta centrale, ma non è da escludere l’impiego dal 1′ di Fernando Torres o Juan Mata.

A disposizione di Del Bosque partiranno i portieri Casillas (o Valdes) e Reina, i difensori Albiol, Azipilicueta e Montreal, i centrocampisti Javi Martinez, Jesus Navas, Cazorla, e Mata e gli attaccanti Pedro, Villa e Fernando Torres. 

Tutti a disposizione per il ct Del Bosque.

Queste alcune delle parole dell’allenatore uruguaiano, Oscar Tabarez, nella conferenza stampa prepartita: “Gli spagnoli sono una squadra che tiene bene la palla e che vuole sempre imporsi sugli avversari. Quando abbiamo giocato contro di loro in Qatar, a febbraio, comunque, per larga parte della partita gli abbiamo tenuto testa. E’ come se stessimo andando a una festa e vogliamo che le persone si rendendo conto della nostra presenza. Abbiamo intenzione di affrontare questa partita avendo la speranza di fare bene, fiduciosi ma anche con rispetto per l’avversario. Ce la giocheremo“. Il ct della Celeste è solito puntare su Diego Forlan, recordman di presenze (97) e gol (33) con la selezione, dirottando Edinson Cavani praticamente sulla fascia. Questa sera l’ex interista dovrebbe partire dalla panchina, lasciando spazio alla coppia Cavani-Suarez, ma non è da escludere che il ct schieri anche Forlan allargando il Matador e restituendolo alle sue mansioni “originali” di attaccante esterno. Nel 4-4-2 probabile c’è spazio anche per l’ex Bologna Gaston Ramirez che partirà largo a destra (se invece giocherà Forlan andrà in panchina), con Cristian Rodriguez sull’altra fascia. In mezzo al campo la coppia “ialina” formata da Gargano e Perez, mentre in difesa ci saranno Maxi Pereira (destra), lo juventino Caceres a sinistra (favorito sull’interista Pereira) e Lugano e Godin al centro. Il portiere sarà Fernando Muslera

In panchina per l’Uruguay partiranno i portieri Castillo e Martin Silva, i difensori Coates, Scotti e Alvaro Pereira, i centrocampisti Aguirregaray, Alvaro Gonzalez (della Lazio), Eguren, Arevalo Rios e Lodeiro e gli attaccanti Forlan e Abel Hernandez. 

Tutti disponibili per mister Tabarez.

Spagna (4-3-3): 12 V.Valdes; 17 Arbeloa, 3 Piquè, 4 Sergio Ramos, Jordi Alba; 8 Xavi, 16 Busquets, 6 Iniesta; 10 Fabregas, 14 Soldado, 21 D.Silva.

In panchina: 1 Casillas, 23 Reina, 2 Albiol, 5 Azpilicueta, 19 Montreal, 4 J.Martinez, 22 J.Navas, 20 Cazorla, 13 Mata, 11 Pedro, 7 Villa, 9 F.Torres.

Allenatore: Vicente Del Bosque

Squalificati: nessuno

Diffidati: nessuno

Indisponibili: nessuno

Uruguay (4-4-2): 1 Muslera; 16 M.Pereira, 2 Lugano, 3 Godin, 22 Caceres; 18 G.Ramirez, 5 Gargano, 15 D.Perez, 7 C.Rodriguez; 21 Cavani, 9 Suarez

In panchina: 12 Castillo, 13 M.Silva, 4 Coates, 19 Scotti, 6 A.Pereira, 13 Aguirregaray, 20 A.Gonzalez, 8 Eguren, 17 Arevalo Rios, 14 Lodeiro, 10 Forlan, 11 A.Hernandez.

Allenatore: Oscar Tabarez

Squalificati: nessuno

Diffidati: nessuno

Indisponibili: nessuno

 

Arbitro: Nishimura (Giappone)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori