Pagelle / Italia-Inghilterra (1-0): i voti e il tabellino (Europei Under 21, gruppo A)

Le pagelle e il tabellino di Italia-Inghilterra 1-0, partita valida per la prima giornata degli Europei Under 21 2013 in Israele: a Tel Aviv decide il gol di Lorenzo Insigne

05.06.2013 - La Redazione
Under21
Infophoto

Prima giornata dei gironi della fase finale degli Europei Under 21, girone A: la partita tra Inghilterra e Italia è terminata con il risultato di 0 a 1. Il gol decisivo è stato siglato da Insigne al 79′.

Partita con molti errori tecnici, da ambo le parti, ma con molto ritmo in alcuni momenti e un finale da brividi. In ogni caso la prestazione è stata divertente, anche se fatti di alti e bassi.

Non ha giocato di squadra, ha sofferto il ritmo dell’Italia e non si è resa pericolosa se non in calci piazzati. La squadra inglese non è riuscita a fare il suo gioco, non per incapacità, ma per il grande pressing azzurro.

Grande prestazione degli azzurri che controllano il gioco dal primo all’ultimo minuto. Avrebbero potuto vincere con più gol di scarto, per le diverse occasioni che hanno creato, ma non sono stati molto precisi sotto porta.

Non concede un rigore per l’Italia e annulla un gol regolare all’Inghilterra.

Italia Under 21

Bardi, 6,5: sempre preciso nelle uscite e poi fa una parata nel finale che salva il risultato.

Donati, 6,5: spinge con continuità sulla destra dove si propone molto, anche se spesso non viene servito. Ottima la fase difensiva.

Caldirola, 6,5: resiste a tutti gli attacchi avversari, chiunque passisi scontra con un muro. Ottima prestazione.

Bianchetti, 6: un po’ meno sicuro del suo compagno di reparto, non si fa mai sorprendere e tiene bene la posizione.

Biraghi, 5,5: soffre in fase difensiva Redmond che, quando lo punta, puntualmente lo salta. Non è molto in serata.

Florenzi, 6,5: corre moltissimo, si intestardisce in alcune occasioni, ma si inserisce molto creando sempre superiorità numerica.

Verratti, 6,5: metronomo del centrocampo, sbaglia alcuni passaggi facili, ma si vede che ha grande qualità.

Marrone, 6,5: fa molto filtro e i palloni che recupera li serve per il metronomo del Psg; esce per infortunio. (Rossi, dal 86′ del s.t., senza voto).

Insigne, 7: nel primo tempo sbaglia 2 o 3 occasioni da gol, ma poi nella ripresa trasforma una punizione da urlo. Talento meraviglioso.

Borini, 6,5: è il più pericoloso nella ripresa fino al gol di Insigne, con un colpo di testa che viene ben respinto dal portiere inglese. (Destro, dal 78′ del s.t., senza voto).

Immobile, 5,5: non è mai pericoloso in area di rigore, si fa vedere solo con tiri da fuori imprecisi. (Gabbiadini, dal 59′ del s.t., 6,5: guadagna la punizione dove insigne trova il vantaggio, ottimo impatto).

All. Mangia, 6,5: squadra con un’idea di gioco e con tanto talento in campo; il suo merito è di averli fatti giocare insieme.

Inghilterra Under 21

Butland, 6: sulla punizione di Insigne non può farci niente, qualche buon intervento, ma sbaglia molte uscite.

Clyne, 5: soffre tantissimo Insigne, fa fatica a controllarlo e commette il fallo da cui scaturisce il gol dell’Italia.

Caulker, 6,5: controlla bene Immobile e anche Destro, che non si vedono mai in area di rigore, grazie anche all’aiuto dell’altro centrale.

Dawson, 6: difende bene con concentrazione e cattiveria, segna anche in avanti, ma il gol gli viene annullato ingiustamente.

Redmond, 6,5: è giovane, ma è quello che ha più qualità, prova la giocata in ogni circostanza, anche se non sempre gli viene.

Hernderson, 6: ha qualità, ma fa fatica a fare girare la squadra a causa del pressing azzurro che è forsennato.

Shelvey, 5,5: non granchè la sua prestazione, dovrebbe accelerare, ma sbaglia molti tocchi e molti controlli. (McEachran, dal 75′ del s.t., senza voto).

Sordell, 6: spinge con abbastanza continuità sulla sinistra, anche se nei cross non è molto preciso. (Chalobah, dal 65′ del s.t., senza voto).

Lowe, 5: spento, non propone mai giocate e rincorre sempre tutti gli avversari. Inesistente.

Robinson, 5,5: prova qualche accelerazione in zona pericolosa, ma spesso è impreciso e non dà continuità alle sue azioni.

Wickham, 5: non tocca mai la palla, fa salire poco la squadra e non conclude mai in porta. (Delfouneso, dal 82′ del s.t., senza voto).

All. Pearce, 5,5: squadra senza un’idea di gioco, cambia spesso il modulo in corso senza ottenere risultati.

 

(Matteo Lambicchi)

Il tabellino

Italia Under 21 (4-4-2): Bardi; Donati, Bianchetti, Caldirola, Biraghi; Florenzi, Verratti, Marrone (42’st F.Rossi), Insigne; Immobile (15’st Gabbiadini), Borini (33’st Destro) (Leali, Colombi, Capuano, Regini, Crimi, Bertolacci, N.Sansone, Saponara). All.Mangia.

Inghilterra Under 21 (4-2-3-1): Butland; Clyne, Caulker, Dawson, J.Robinson; Henderson, Lowe; Sordell (20’st Calobah), Shelvey (30’st McEachran), Redmond; Wickam (37’st Delfouneso). All.Pearce.

Arbitro: Guatier (Francia)

Ammoniti: Lowe (Ing), Clyne (Ing) per gioco scorretto, Bianchetti (Ita) e Insigne (Ita) per comportamento non regolamentare

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori