Calciomercato Torino/ Ventura chiude a Maresca: il suo passato pesa

- La Redazione

calciomercato Torino – Ventura indossa i panni del pompiere e spegne l’incendio Maresca. L’ex juventino, considerato vicinissimo nei giorni scorsi, non arriverà per le pressioni della piazza

Maresca_Corna
Enzo Maresca (33 anni) qui ai tempi della Juventus (Infophoto)

Gli ultimi giorni di mercato in casa Toro sono stati resi incandescenti dalle notizie di radiomercato, vicinissimo sembrava l’accordo per l’ingaggio di Enzo Maresca e la piazza si è immediatamente mobilitata. Uno sgarbo troppo grande per la tifoseria vedere in granata il giocatore che durante un derby di 12 anni fa ha canzonato Ferrante e i suoi mimando le corna dopo il gol decisivo (una bella “incornata”, ironia della sorte). La società ha provato disinnescare la bomba, anche l’ex Taibi ha buttato acqua su fuoco dichiarando che il gesto incriminato era rivolto all’attaccante del Torino e non ai tifosi ma la miccia era ormai accesa. In subbuglio i forum, parole dure all’indirizzo del campano su tutti i social network, alla fine la società ha dovuto tenerne conto. Si tratta di un giocatore valido, uno che forse in carriera ha raccolto meno di quanto avrebbe potuto (all’estero è comunque riuscito a togliersi le sue soddisfazioni), sotto il profilo tecnico sarebbe stato un buon innesto ma la società non poteva permettersi di rendere ancora più teso il rapporto con la tifoseria, già non proprio idilliaco. La vittoria alla prima contro il Sassuolo distende gli animi, nel dopo partita Giampiero Ventura li ha rasserenati ulteriormente chiudendo in maniera definitiva all’ex juventino: “Non è il Torino che ha cercato Maresca, è Maresca che ha cercato il Torino. Sono state dette un sacco di inesattezze – ha voluto puntualizzare il tecnico granata – Al Torino un giocatore che ha fatto la Champions League ci può stare, ma ha pesato il suo passato e non si è concretizzato. Non c’è da farne un film”. (Paolo Bardelli)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori