Probabili formazioni/ Real Sociedad–Lione, le ultime novità (ritorno playoff Champions League)

- La Redazione

Gara di ritorno di playoff di Champions League tra Real Sociedad e Olympique Lione stasera: favoriti i baschi, già vittoriosi nella gara di andata per 2 a 0

champions_logo_sorteggiR400
(dall'account Twitter ufficiale @ChampionsLeague)

Ai baschi della Real Sociedad basta resistere 90 minuti per raggiungere un traguardo che non vedono da 10 anni: la qualificazione ai gironi di Champions League. Dopo l’inaspettata vittoria in casa dei francesi con un secco 2 a 0, per i ragazzi di Arrasate l’obbiettivo è davvero vicino. Questa il match di ritorno allo stadio Anoeta di San Sebastian, che ospiterà la sfida tra i padroni di casa e l’Olympique di Remi Garde. La squadra basca si è rivelata una vera sorpresa, espugnando lo stadio La Gerlande con i gol di Griezmann e Seferovic, ma il Lione, passato lo sbandamento dopo la sconfitta di settimana scorsa, saprà sicuramente tirare fuori il meglio di se per tentare una “remuntada” dell’ultimo minuto.

La squadra basca parte certamente favorita stasera: i ragazzi di Arrasate sono reduce dal pareggio nella Lga sul campo dell’Elche (1-1). Il tecnico spagnolo dovrà fare a meno di qualche giocatore, ma gli assi nella manica non gli mancano di certo. Da tenere d’occhio il duo che ha colpito il Lione all’andata: Aris Seferovic e Alan Griezmann. Il primo, svizzero classe ’92, è stato prelevato dalla Fiorentina per 3 milioni di euro. Il secondo invece, nato a Macon nel 1991, è un ala destra di indubbio talento che non fa rimpiangere l’assenza di Illaramendi, appena partito per il Real Madrid. Arrasate opterà per il 4-2-3-1 con il vice capitano Bravo tra i pali e davanti a lui il quartetto Carlos Martinez (destra), Inigo Martinez, Cadamura e De la Bella (sinistra). Zurutuza e Bergara avranno spazio a centrocampo e copriranno sulla linea dei trequarti Xabi Prieto, storico capitano del Real Sociedad, Carlos Vela e Griezmann. Unica punta d’attacco Seferovic, che all’andata ha meravigliato con un gol dalla lunga distanza. Dodicesimo giocatore di questa serata sarà lo stadio stracolmo di tifosi che sicuramente daranno una marcia in più alla formazione basca.

Garde ha bene messo in guardia i suoi: “L’andata è stato un colpo duro, ma siamo motivati a vincere. La Real Sociedad è un avversario tosto ma siamo pronti alla sfida di stasera”. Il Lione deve vincere con tre gol di scarto, e a giudicare dall’atteggiamento nell’ultima di campionato (sconfitta casalinga col Reims, 0-1) i giocatori pensano da tempo alla partita di stasera. Anche l’allenatore francese opterà per il modulo 4-2-3-1, ma dovrà fare a meno del portiere Vercoutre, infortunato. Tra i pali vedremo Anthony Lopes e davanti a lui Miguel Lopes, Umtiti (appena rientrato), Bakary Konè e Bedimo. A centrocampo giocheranno invece Malbranque e il capitano Gonalons, mentre sulla linea dei trequarti Grenier, Benzia e Gourcuff che serviranno l’unica punta Lacazette. A loro il compito di riscattare la sconfitta dell’andata e riaccendere le speranze lionesi.

Real Sociedad (4-2-3-1): 1 Bravo; 2 C.Martinez, 6 I.Martinez, 19 Cadamuro, 24 De la Bella; 17 Zurutuza, 5 Bergara; 10 Xabi Prieto, 11 Vela, 7 Griezmann; 8 Seferovic  

Non disponibili: Mikel Gonzalez, Diego Ifran, Jose Angel, Imanol Agirretxe.    

Allenatore: Jagoba Arrasate

Olympique Lione (4-2-3-1): 16 A.Lopes; 13 M.Lopes, 23 Umtiti, 4 B.Konè, 3 Bedimo; 17 Malbranque, 21 Gonalons; 7 Grenier, 25 Benzia, 8 Gourcuff; Lacazette    

Non disponibili: Bisevac, Dabo, Ghezzal, Vercoutre.  

Allenatore: Remi Garde

Arbitro: Damir Skomina (SVN)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori