Calciomercato Torino/ News, Calandra (ag. FIFA): Cerci non tornerà. Darmian? Perderlo a gennaio sarebbe… (esclusiva)

- La Redazione

Calciomercato Torino news, in esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Giuseppe Calandra ha parlato del calciomercato granata e in particolare del clamoroso ritorno di Alessio Cerci

cerci_larrondo
Alessio Cerci (INFOPHOTO)

In Spagna sono convinti che Alessio Cerci potrebbe davvero tornare al Torino. Ad oggi l’esperienza all’Atletico Madrid dell’esterno di Velletri non è certo positiva, per questo un prestito al club granata, dove ritroverebbe Giampiero Ventura, potrebbe aiutare il giocatore a ritrovarsi per poi tornare più forte e preparato al Vicente Calderon. Intanto sul fronte cessioni si parla con insistenza dell’offensiva Inter su uno dei giocatori più positivi delle ultime stagioni, vale a dire Matteo Darmian che si è consacrato anche in Nazionale. I tifosi granata sperano di vedere una squadra più offensiva magari con un Amauri in uno stato di grazia migliore. L’agente FIFAGiuseppe Calandra, in esclusiva per IlSussidiario.net, ha parlato del calciomercato del Torino.

Alessio Cerci verso il ritorno al Torino: ci crede a questa operazione? Non credo visto quello che ha speso il club spagnolo per prendere un calciatore come Cerci. E poi non credo molto ai ritorni.

Cerci fatica tanto in Spagna… E’ normale vista la differenza tra Italia e Spagna, in Serie A Cerci ha sempre fatto la differenza. Ma anche lui avrà bisogno di tempo per ambientarsi.

Ai tifosi del Torino servirebbe un altro goleador oltre a Quagliarella… Sta mancando un bomber come Amauri che forse ci aveva abituato bene. Sono convinto che potrà riprendersi.

Ventura aspetta anche Sanchez Mino. Che pensa dell’argentino? Giocatore tecnico che ma vale lo stesso discorso fatto per Cerci. Lui ha bisogno di tempo per potersi ambientare in Italia.

L’Inter vorrebbe prendere subito Darmian… Per Ventura perdere uno come Darmian sarebbe sicuramente traumatico, sono convinto che l’esterno italiano abbia bisogno di restare a Torino.

Tra l’altro Cairo lo valuta tanto: fa bene? La valutazione del presidente del Torino è anche per spaventare tutti coloro che vogliono avvicinarsi al giocatore che comunque resta un ottimo elemento.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori