Calciomercato Chievo/ News, Carrella (ag. FIFA): Maxi Lopez-Meggiorini, che coppia. E Paloschi… (esclusiva)

- int. Raffaele Carrella

Calciomercato Chievo Verona news, in esclusiva per IlSussidiario.net, Angelo Raffaele Carrella ha parlato del calciomercato dei gialloblu che potrebbero cambiare l’attacco.

maxi_lopez_cosic
Maxi Lopez (sinistra), 28 anni, e Uros Cosic, 20 (INFOPHOTO)

Il Chievo Verona nello scorso campionato si è salvato a faticae in vista della nuova stagione dovrà ripensare seriamente la rosa in sede di calciomerxcato. La società di Campedelli ha fatto grandi cose negli uoltimi anni, e tra l’altro ha vinto anche il campionato Primavera. Un segnale importante per una società che ormai vuole rimanere in Serie A. E per la prossima stagione il d.s. Sartori è pronto a cambiare totalmente l’attacco. In esclusiva per IlSussidiario.net, Angelo Raffaele Carrella, agente fifa, ha parlato del calciomercato del Chievo Verona. 
Thereau verso l’Atalanta. Difficile trattenerlo? Purtroppo è un giocatore che da diversi anni sta facendo grandi cose e quindi è sempre difficile bloccarlo. E poi il Chievo ha sempre ceduto e poi rifatto la squadra in maniera importante.
Paloschi invece potrebbe restare? Secondo me sì, non credo che il Milan voglia ripartire da lui, al Chievo potrebbe consacrarsi definitivamente in vista della prossima stagione.
Maxi Lopez in arrivo, potrebbe essere il colpo di calciomercato giusto? Per me Maxi Lopez può fare molto bene, è un attaccante che ha bisogno di essere servito a dovere e nel Chievo potrebbe fare la differenza.
Con lui anche Meggiorini del Torino… Altro giocatore interessante, credo che la società voglia fare le cose perbene per rimanere ancora un altro anno in Serie A.
Una coppia adatta alla Serie A? Assolutamente sì, penso che il direttore Sartori voglia restare ancora in Serie A con il Chievo e farà la solita squadra molto competitiva.
Con Corini confermato in panchina… Corini ha mostrato abilità ed è giusto che il Chievo possa ripartire da lui.

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori