DIRETTA SCI/ Discesa libera di Bormio live (Coppa del Mondo Maschile): la gara in temporeale

- La Redazione

La Coppa del Mondo di sci propone oggi una grande classica: la discesa libera di Bormio, sulla mitica pista “Stelvio”. Riusciranno gli azzurri a fare un grande risultato? Seguila in diretta.

Innerhofer_r400
Christof Innerhofer (foto Ansa)

Oggi ultimo appuntamento del 2011 con il grande sci: la discesa libera maschile di Bormio, sulla mitica pista “Stelvio”, pista relativamente giovane (fu realizzata per i Mondiali del 1985), ma ben presto diventata una classica del “Circo Bianco” per il suo elevatissimo livello tecnico: è infatti una delle piste più difficili della Coppa del Mondo, con alcuni passaggi davvero difficilissimi, e al termine dei due minuti di gara gli atleti giungono al traguardo all’estremo delle proprio forze. Per la gara di oggi bisognerà fare anche attenzione al meteo: dopo due giorni di sole splendido che hanno baciato le prove cronometrate, proprio oggi il meteo è molto più incerto e potrebbe nevicare. Quasi una beffa per gli organizzatori, che fino a ieri hanno dovuto lottare con la carenza di neve che ha messo a rischio la disputa di questa discesa fino a pochi giorni fa.
Ovviamente in casa azzurra l’attesa è soprattutto per Christof Innerhofer, anche se l’eroe dei mondiali di Garmisch (e primo italiano a vincere sulla pista valtellinese nell’edizione 2008 di questa discesa) è reduce da una influenza che gli ha fatto saltare la prima prova, e bisognerà verificare se avrà le energie necessarie per gareggiare al massimo oggi. Però tutti gli azzurri hanno fatto bene nelle prove, a partire da Peter Fill e anche i giovani, Marsaglia in particolare. Speriamo che le mutate condizioni meteo non li penalizzino, perchè il settore velocità ha bisogno di un bel risultato: tutte le soddisfazioni stagionali finora sono giunte da gigante e slalom, grazie a Blardone, Deville e Razzoli.
I favoriti per la vittoria comunque sono altri, a partire dall’austriaco Klaus Kroell, autore ieri del miglior tempo delle prove, e tutto lo squadrone austriaco. Occhi puntati anche sul “grande vecchio” della velocità, lo svizzero Didier Cuche, che curiosamente a Bormio non è mai riuscito a vincere: una delle poche lacune di una grande carriera, l’elvetico certamente farà di tutto per colmarla; la Svizzera punterà anche su Beat Feuz, che invece è l’astro nascente della discesa e comanda la classifica della Coppa di specialità. Naturalmente un altro uomo da tenere d’occhio è Bode Miller, che garantisce sempre spettacolo. Ma ora la parola passa ai 3270 metri della pista “Stelvio”: la discesa libera di Bormio sta per cominciare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori