VOLLEY FEMMINILE/ Champions League, Parisi: che emozione esserci, ecco l’obiettivo di Busto Arsizio (esclusiva)

- int. Carlo Parisi

CARLO PARISI, allenatore della Yamamay Busto Arsizio campione d’Italia, parla dell’esordio delle Farfalle in Champions League (questa sera contro Bucarest). L’intervista esclusiva.

Arrighetti
Valentina Arrighetti, centrale della Yamamay Busto Arsizio (Infophoto)

Direttamente da Bucarest dove l’abbiamo trovato abbiamo parlato con Carlo Parisi per il debutto di Busto Arsizio nella Champions League femminile. Parisi allenatore di Busto ha portato questa formazione a vincere lo scudetto la scorsa stagione. Ora si troverà a competere con club molto forti, soprattutto quelli turchi, dominatori delle ultime stagioni, quelli russi e quelli dell’Azerbaigian. Questa sera il debutto in Champions della Yamamay sarà contro la squadra rumena della Dinamo Romprest. Busto e Galatasaray sono favorite per il passaggio del turno nel girone – che qualificherà due squadre alla fase successiva della Champions League – rispetto alla Dinamo e al Mulhouse. Urbino ieri sera ha perso in casa contro la formazione rumena del Tomis Constanta, mentre Villa Cortese che aveva raggiunto nella scorsa Champions le Final Four se la vedrà con la formazione polacca dell’Atom Trefi Sopot. Si può comunque dire che Busto e Villa Cortese hanno ottime possibilità di fare tanta strada nella massima competizione europea. Ecco l’intervista a Carlo Parisi, in esclusiva per Ilsussidiario.net.

Come vede questa Champions League 2012-2013 per le squadre italiane? Impegnativa, visto il livello delle squadre partecipanti: già ieri sera Urbino ha perso. Vedremo quindi cosa faranno Villa Cortese e Busto Arsizio.

Ambizioni e sogni di Busto Arsizio per la Champions? Giocheremo partita per partita e poi potremo capire dove potremo arrivare in questa Champions.

C’è un po’ di emozione nel debutto in Champions stasera a Bucarest? Sicuramente l’emozione: è il nostro esordio in questa competizione, e si tratta di una partita importante.

Su quali giocatrici punterete soprattutto? Punteremo sul collettivo, sul gruppo che è la cosa principale di questa squadra, la vera forza di Busto Arsizio in ogni senso.
Come giudica le altre due squadre del girone, il Mulhouse e il Galatasaray? Sulla carta noi e Bucarest siamo più forti, rispetto al Mulhouse e al Galatasaray, su questo non ci sono dubbi. Poi dipenderà da come andranno le partite del girone.

Negli ultimi anni hanno dominato le squadre turche. Si potrà invertire la tendenza? Loro sono molto competitive, hanno un budget di 3 volte superiore alle altre formazioni, si capisce quindi perchè siano così forti.
Quali squadre potrebbero insidiarle? Quelle russe, quelle azere, noi come squadre italiane. Noi italiane, penso in particolare a Busto Arsizio e Villa Cortese, tenteremo comunque di dare battaglia. Poi si vedrà.

Pronostici per il campionato italiano? E’ ancora presto per dirlo. Certo è stato bello vincere lo scudetto, ma ora bisogna andare avanti e guardare a questa stagione che si annuncia altrettanto difficile.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori