DIRETTA/ British Lionhearts-Dolce&Gabbana Italia Thunder live (World Series of Boxing): gli incontri in temporeale

- La Redazione

La diretta delle World Series 2012 di boxe: segui e commenta in temporeale il match irlandese Italia-Gran Bretagna, tra i British Lionhearts e i D&G Italia Thunder a partire dalle ore 21

Boxe_Camacho
Infophoto - immagine di repertorio

Questa sera a Cardiff, in Galles, è in programma il secondo appuntamento stagionale nella World Series of Boxing per la formazione italiana dei Dolce&Gabbana Italia Thunder, che dovranno sfidare i padroni di casa dei British Lionhearts. Ricordiamo che le WSB sono una sorta di ‘Mondiale per Club’ del pugilato, e che la squadra italiana sponsorizzata dai due notissimi stilisti è campione in carica: nella passata stagione vinsero infatti i Milano Thunder. Quest’anno gli organizzatori hanno deciso di legare le formazioni non più a delle città, ma direttamente alle loro Nazioni, ed ecco dunque che i Thunder sono diventati italiani, così come i loro avversari erano in precedenza la formazione di Londra, ed oggi invece è la squadra dell’intera Gran Bretagna. Non è dunque un caso se questa sera si gareggi a Cardiff, appunto con l’obiettivo di coinvolgere in questa formula quanta più gente possibile, anche per accrescere la popolarità del pugilato. Italia-Gran Bretagna può essere in un certo senso essere considerata la rivincita delle Olimpiadi, o meglio di quella famosa finale in cui il nostro Roberto Cammarelle fu sconfitto con verdetto dubbio da un pugile di casa, anche se va detto che nessuno dei due salirà questa sera sul ring. In ultimo, va precisato che – pur portando il nome delle loro Nazioni – le squadre non sono delle Nazionali, e possono schierare boxeur anche di altri Stati.

La boxe italiana si è messa in buona evidenza alle recenti Olimpiadi di Londra 2012, con tre pugili che sono arrivati ad un passo dalla gloria di un oro iridato. Roberto Cammarelle, che commenterà le World Series per SkySport, ha ottenuto la medaglia d’argento nei pesi supermassimi al termine di un incontro molto combattuto contro il britannico Anthony Joshua. Anche il casertano Clemente Russo è arrivato ad un passo dal gradino più alto del podio, combattendo valorosamente ma soccombendo all’ucraino Oleksandr Usyk, nella categoria dei pesi massimi. Infine il più giovane Vincenzo Mangiacapre, classe 1989, ha ottenuto la medaglia di bronzo nella categoria dei superleggeri, perdendo in semifinale contro il temibile cubano Roniel Sotolongo. In ogni caso la scuola di pugilato italiana si è ben distinta alle recenti Olimpiadi, ridestando un nuovo interesse nel pubblico che ora segue con attenzione le World Series. Questa sera il peso gallo Daniele Limone sfiderà il britannico Selby, il serbo Stankovic, degli Italia Thunder, affronterà l’irlandese Nevin nella categoria dei pesi leggeri. In seguito il peso medio francese Tavares, schierato dall’Italia Thunder, gareggerà contro il temibile inglese Evans, medaglia d’argento di categoria ai giochi di Londra. Per i mediomassimi l’irlandese Ward sarà opposto al “nostro” ungherese Szello, mentre per i pesi supermassimi l’italiano Matteo Modugno incrocerà i guantoni contro Joyce. 

Risorsa non disponibile



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori