VOLLEY/ Serie A1 donne, undicesima giornata: risultati e classifica. La griglia della Coppa Italia

- La Redazione

Ieri si è chiuso il girone d’andata della serie A1 di pallavolo femminile: ecco i risultati della undicesima giornata, la classifica e il tabellone dei quarti di Coppa Italia

italia_volley_donne_coreaR400
(Infophoto)

Si è chiuso ieri il girone d’andata del campionato di serie A1 femminile di pallavolo, e così si è pure definito il tabellone dei quarti di finale di Coppa Italia: Busto Arsizio-Conegliano, Bergamo-Pesaro, Piacenza-Chieri, Modena-Villa Cortese. La Yamamay soffre forse più del previsto, ma i due punti le consentono di stare davanti a Bergamo, che vince il tiratissimo derby lombardo contro Villa Cortese.

Bergamo-Villa Cortese 3-2 (23-25, 25-19, 25-20, 20-25, 15-13) – Le sfide tra la Foppapedretti e l’Asystel Carnaghi riservano sempre grandi emozioni, e la partita di ieri sera a Bergamo non ha fatto eccezione. Per le padrone di casa è stata la decima vittoria consecutiva, grazie soprattutto ad una Merlo strepitosa, e con Diouf e Di Iulio autrici di 48 punti in due. Per le ospiti in evidenza soprattutto la Veljkovic, ma Caprara torna a casa con un solo punto, che lo lascia al quinto posto a metà campionato.

Busto Arsizio-Modena 3-2 (16-25, 25-21, 21-25, 25-13, 15-11) – Termina al tie-break anche la sfida tra le campionesse d’Italia in carica e Modena. Il solito grande pubblico del PalaYamamay ammira una squadra che parte piano (Modena vince con pieno merito il primo e il terzo parziale), ma poi è devastante nel quarto set e vince senza troppi affanni il decisivo tie-break. Sugli scudi soprattutto Faucette ed Arrighetti, alle emiliane non basta una grandissima Aguero.

Piacenza-Conegliano 3-0 (25-15, 25-22, 25-19) – Vittoria senza problemi per la Rebecchi, che si sbarazza piuttosto facilmente di Conegliano. I risultati dei singoli set sono molto chiari: citazione d’obbligo per i 6 muri di Nicolini, più di quelli raccolti da tutta la squadra ospite nell’intera partita. Così Piacenza chiude l’andata al terzo posto, mentre Conegliano difende a fatica l’ottavo posto.

Pesaro-Crema 3-0 (25-21, 25-9, 25-17) – Vittoria senza alcun problema per le marchigiane, ma a fare notizia sono inevitabilmente gli enormi problemi societari di Crema. La Icos si è presentata a Pesaro con otto giocatrici e molto probabilmente chiuderà qui il suo campionato. Oggi ci sarà una assemblea decisiva, anche se c’è l’ipotesi dell’interessamento di Aschedamini, ex patron del Pergocrema calcio. Se così non sarà, si chiude. Brutta pagina per il volley rosa.

Chieri-Giaveno 3-1 (19-25, 25-18, 25-12, 25-16) – Derby piemontese vinto senza grosse difficoltà dalle padrone di casa di Chieri-Torino contro un Giaveno che è partito forte ma si è spento in fretta. Alla lunga Fabris e Piccinini impongono la legge del più forte, e gli ultimi due parziali non hanno storia: la Duck Farm chiude il girone al sesto posto.

Bologna-Urbino 1-3 (25-21, 21-25, 14-25, 20-25) – Bologna lotta con dignità, ma alla lunga esce la differenza di valore tra una squadra che ha ottenuto un solo punto in tutta l’andata e un’altra (la Chateau d’Ax) che – pur in difficoltà in questa stagione – arriva dalla Champions League. I tre punti però non bastano alle ragazze di Radogna per raggiungere i quarti di Coppa Italia.

 

Bergamo-Villa Cortese 3-2

Bologna-Urbino 1-3

Busto Arsizio-Modena 3-2

Chieri-Giaveno 3-1

Pesaro-Crema 3-0

Piacenza-Conegliano 3-0

 

 

Busto Arsizio 27

Bergamo 26

Piacenza 24

Modena 21

Villa Cortese 20

Chieri 16

Pesaro 15

Conegliano 14

Urbino 13

Crema 11

Giaveno 10

Bologna 1

 

(Mauro Mantegazza)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori