DIRETTA/ Italia-Germania live (volley, qualificazioni olimpiche): la partita in temporeale

- La Redazione

Segui e commenta in diretta la partita Italia-Germania, valida per il torneo di qualificazione olimpica di pallavolo maschile in corso a Sofia. In palio un posto per Londra 2012.

savani1_r400
Cristian Savani con la maglia azzurra (Infophoto)

Italia-Germania è la seconda partita del torneo di qualificazione olimpica della pallavolo maschile che si svolge a Sofia, capitale della Bulgaria. Questa settimana è davvero molto importante per la Nazionale italiana del c.t. Mauro Berruto: c’è soltanto un posto in palio per Londra 2012, riservato a chi vincerà il torneo. Non è l’ultima spiaggia, perché ci sarà un altro torneo a giugno, che si giocherà proprio in Italia (a Verona), ma ovviamente sarebbe meglio chiudere il discorso fin da subito. La formula del torneo è chiara: otto squadre divise in due gironi da quattro, le prime due si qualificano alle semifinali incrociate (la prima di un gruppo contro la seconda dell’altra), e poi chi vince la finale si qualifica per Londra. L’Italia martedì ha battuto la Finlandia, anche se con più fatica del previsto: il cammino verso le semifinali è comunque in discesa, anche se la partita odierna contro la Germania sarà uno snodo fondamentale. In caso di vittoria le semifinali saranno garantite, e avremo posto anche un’ipoteca sul primo posto nel girone (da legittimare domani); in caso di sconfitta niente sarà compromesso, ma ovviamente sarà tutto più difficile. 

La Germania ha già giocato due partite (mentre l’Italia ha osservato ieri il proprio turno di riposo) e le ha vinte entrambe: ha battuto sia la Slovacchia sia la Finlandia ed è a punteggio pieno. Per la Nazionale teutonica, insomma, la qualificazione alle semifinali è già cosa fatta. Questo potrebbe essere un piccolo punto a favore dell’Italia, perché certamente per gli azzurri le motivazioni sono più alte. Inoltre – senza sottovalutare la forza della Germania – sulla carta l’Italia è superiore ai tedeschi. Non lo dice soltanto la storia, ma anche l’attualità: un secondo posto agli Europei e un quarto alla Coppa del Mondo sono il bottino azzurro del 2011, che la Germania non può certo vantare. Quindi la squadra di Berruto può dare la migliore dimostrazione che quella contro la Finlandia è stata solo una partita difficile, magari perché il debutto si è rivelato più difficile di quanto gli stessi azzurri pensassero: anche Paolo Tofoli è ottimista in proposito, come ci ha detto nell’intervista esclusiva che ci ha concesso (clicca qui per leggere). La particolarità di questa Italia è sicuramente quella di avere ben quattro ragazzi originari dell’estero, ma orgogliosi di essere italiani: Michal Lasko, Dragan Travica e Ivan Zaytsev sono già tre colonne di questa formazione, adesso spera di diventarlo anche Jiri Kovar. Ma ora la parola passa al palazzetto di Sofia, dove fra poco comincerà la partita del torneo di qualificazione ai Giochi di Londra 2012 Italia-Germania…

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori