INTERNAZIONALI ROMA/ Seppi fa il colpaccio contro Isner, avanza anche Federer (tennis Masters 1000)

Andreas Seppi compie una bella impresa al Foro Italico di Roma, eliminando dagli Internazionali l’americano Isner al termine di una vera battaglia. Avanza anche Federer: i risultati.

16.05.2012 - La Redazione
seppi_r400
Andreas Seppi (Infophoto)

Andreas Seppi regala al pubblico degli Internazionali d’Italia al Foro Italico di Roma, prestigioso torneo Masters 1000 sulla terra rossa, la seconda soddisfazione di giornata eliminando al secondo turno il gigantesco e più quotato tennista statunitense John Isner. Dopo la vittoria mattutina di Flavia Pennetta, infatti, erano stati eliminati Fabio Fognini, Paolo Lorenzi, Sara Errani e Karin Knapp, ma l’ultimo azzurro impegnato in giornata ha riportato il sorriso in casa azzurra. Il gigante di giornata, agli Internazionali Bnl d’Italia, è stato infatti l’altoatesino: Andreas Seppi è così l’unico italiano a conquistare gli ottavi di finale tra gli uomini, al termine di un’impresa da annali del torneo e che molti quindi ricorderanno. Contro il gigante Usa alto due metri e sei centimetri ed autore in carriera di grande maratone vincenti, l’azzurro parte male nel primo set, vince il secondo al tie-break dopo una grande battaglia e riuscendo così a prolungare il match fino al terzo parziale, dove ha strappato il servizio nell’ultimo, decisivo turno di battuta: la partita del secondo turno finisce così 2-6 7-6(5) 7-5 in favore di Seppi al termine di due ore e cinquanta minuti di battaglia. A 27 anni, John Isner è arrivato ad essere il miglior tennista statunitense in circolazione, come certifica il recente ingresso nella Top 10 del tennis mondiale: non un grandissimo talento, ma una carriera costruita con grande abilità. A dimostrazione di questo, era arrivata ad aprile l’esaltante vittoria statunitense in Coppa Davis ai danni della Francia sulla terra di Montecarlo, che era stata in gran parte merito suo. In effetti anche oggi ha scaraventato sul campo la bellezza di 15 servizi vincenti, riuscendo anche grazie a questo ad annullare 11 delle 12 palle break costruite da Seppi. Ma questo non fa altro che accrescere i meriti dell’azzurro, bravissimo a crederci fino alla fine, dopo aver perso 6-2 nel primo, essere stato sotto  nel tie-break del secondo (a un passo dalla sconfitta), ed infine sul 5-5 nel terzo. Ora per Andreas resta l’attesa per sapere chi sarà il prossimo avversario tra Tipsarevic e Wawrinka, ma anche una grande soddisfazione per il bel risultato raggiunto, che conferma l’ottimo momento di forma dieci giorni dopo aver vinto il torneo di Belgrado. Oggi ha sorriso anche Roger Federer, che ha superato il turno abbastanza facilmente.

Il fuoriclasse svizzero si è infatti imposto con un facile 6-3 6-4 ai danni dell’argentino Carlos Berlocq. Primo mattoncino per tentare un nuovo assalto agli Internazionali, uno dei pochi tornei che in carriera sono finora sempre sfuggiti a Roger. Con lo svizzero, approdano agli ottavi anche Del Potro (6-4 6-2 a Youzhny), Berdych (6-4 6-1 a Kubot) e Monaco (6-4 6-2 a Stepanek), che sarà il prossimo avversario di Novak Djokovic.

 

(Mauro Mantegazza)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori