DIRETTA LIVE/ Finale 200 dorso donne con Alessia Filippi live (Europei di nuoto 2012): la gara in temporeale

Agli Europei di nuoto in corso a Debrecen (Ungheria), oggi è il giorno dei 200 dorso femminili con Alessia Filippi che vuole tornare a grandi livelli: segui la gara in diretta live con noi.

22.05.2012 - La Redazione
filippi_r400
Alessia Filippi (Infophoto)

Oggi a Debrecen sono in programma le gare della seconda giornata degli Europei di nuoto, appuntamento molto importante in preparazione ai Giochi Olimpici di Londra 2012 (clicca qui per leggere l’intervista di presentazione con Giorgio Lamberti). Gli appuntamenti principali per i colori azzurri sono la finale maschile dei 100 rana con Fabio Scozzoli e quella femminile dei 200 dorso con Alessia Filippi. Appuntamenti molto importanti sia per il vice-campione del Mondo – in una gara che sarà ovviamente priva di Alexander Dale Oen, il campione norvegese scomparso improvvisamente il 30 aprile scorso – sia per la campionessa romana, che sta tentando di ritornare ai massimi livelli dopo alcuni anni molto difficili. E per fare questo Alessia torna al suo primo amore natatorio, i 200 dorso che la rivelarono al mondo ai Campionati Mondiali di Montreal 2005, dopo averli abbandonati per toccare i vertici negli 800 sl (argento olimpico a Pechino) e nei 1500 sl (oro mondiale proprio nella sua Roma nel 2009).

Oggi in finale Alessia Filippi dovrà combattere sia contro le avversarie in vasca sia contro una fastidiosa infiammazione al collo, a proposito della quale ha detto: “In finale si mette soprattutto il cuore”, come a dire che in quei 2 minuti e 10 secondi circa il dolore verrà dimenticato. In batteria – per la precisione – la nuotatrice romana ha stampato un 2’10”89 che la farà partire con il quarto miglior tempo dietro alla francese Castel (la migliore in 2’09”03), all’inglese Mensing e all’ucraina Zevina. La Filippi però mostra i muscoli, con l’obiettivo di migliorarsi rispetto a ieri e dimostrare di essere tornata grande proprio nella sua disciplina “originaria”. La partenza ieri non è stata esaltante, ma la Filippi ha pronta una spiegazione anche per questo: “L’adrenalina mi manca un po’. Da due anni sono fuori dal grande giro. Volevo nuotare sotto il 2’09”3 di Riccione (ai campionati italiani ndR), ma ho fatto un po’ fatica. In Italia sono abituata a fare queste gare da sola, qui mi partono tutte davanti e un po’ mi distraggo… Ma ho tanta voglia di fare bene, ho un altro spirito come nuotatrice e come donna: sì, sono servite anche le cose negative per cambiare. Sono qui per ritrovare un’altra magia”. Ma ora la parola passa alla vasca: la finale dei 200 dorso donne agli Europei di Debrecen 2012 sta per cominciare.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori