CICLISMO/ Astana all’attacco: Nibali e Andy Schleck per il 2013?

- La Redazione

Vincenzo Nibali ha di fatto definito l’accordo con l’Astana per le prossime due stagioni, ma i kazaki potrebbero prendere anche Andy Schleck se lasciasse la RadioShack che…

nibali_r400-1
Vincenzo Nibali (Infophoto)

L’estate è da sempre il regno incontrastato del calciomercato, che affolla le chiacchiere dei tifosi tra sogni, speranze e timori. Il ciclismo invece è nel pieno della stagione e, archiviato il Giro d’Italia, si inizia a pensare al Tour de France. Questo però non toglie il fatto che le squadre stiano già pensando al 2013, e l’Astana appare davvero scatenata: se l’arrivo di Vincenzo Nibali appare ormai sicuro, potrebbe approdare con lui alla squadra kazaka anche Andy Schleck. Le difficoltà della Saxo Bank potrebbero invece riportare Alberto Contador da Bruyneel, nella RadioShack.

Ma andiamo con ordine: la Astana, fiore all’occhiello dell’intero sport del Kazakistan, vuole costruire uno squadrone per dominare nei grandi giri, ed è evidente che per fare questo non può bastare Roman Kreuziger (che potrebbe fare il percorso inverso per tornare con Ivan Basso), che non riesce mai a fare il definitivo salto di qualità. Quindi i kazaki sono vicinissimi all’accordo con Vincenzo Nibali, che alla fine del 2012 saluterà la Liquigas, fatto ormai certo. A suggellare un accordo al quale manca ormai soltanto la firma sul contratto, c’è stata la serata di sabato scorso a Milano tra Nibali e i vertici dell’Astana, compreso Alexandre Vinokourov. Si parla di 2,8 milioni di euro a stagione per i prossimi due anni per lo Squalo dello Stretto, che dovrebbe portarsi dietro anche alcuni uomini di fiducia. Manca ovviamente l’ufficialità – che non potrà arrivare come minimo fino ad agosto – anche perché l’attualità prevede per Nibali l’assalto al Tour de France, e quindi serve la massima armonia in casa Liquigas. Ma la novità è che l’Astana punterebbe anche ad Andy Schleck (e in subordine anche a Frank), approfittando del fatto che i rapporti tra i due fratelli lussemburghesi e la loro squadra attuale, la RadioShack, sono ai minimi termini – e il Giro anonimo di Frank non ha migliorato le cose. Oltretutto Andy punta ancora una volta tutto sul Tour, ma con 100 km di cronometro in programma non sembra la scelta migliore per lui. L’Astana è una delle poche squadre che possono sostenere l’ingaggio di Schleck, e così ecco spiegato come potrebbe nascere una nuova grande coppia di campioni. In casa RadioShack non se ne farebbe un dramma, anche perché per sostituire Andy potrebbe arrivare un certo Alberto Contador, che ha un feeling decisamente migliore con Bruyneel rispetto ai lussemburghesi.

Bisogna precisare che Contador è grato a Bjarne Riis per essergli stato vicino in questi mesi, ma c’è il rischio concreto che nel 2013 la Saxo Bank debba ridimensionarsi, e in quel caso lo spagnolo potrebbe dunque approdare alla RadioShack, chiudendo il cerchio.

 

(Mauro Mantegazza)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori