SUPERBIKE/ La griglia di partenza del Gran Premio di Monza

- La Redazione

E’ Sylvain Guintoli ad aggiudicarsi la Superpole del Gran Premio di Monza di domani. Dietro di lui si piazzano Tom Sykes e Melandri. Biaggi non va al di là della sesta posizione. La griglia.

BiaggiMax_R400
Max Biaggi in sella all'Aprilia RSV4 (Infophoto)

Si sono appena concluse le qualifiche ufficiali del Gran Premio di Monza di Superbike, quarto appuntamento stagionale. La Superpole se l’è aggiudicata Sylvain Guintoli, su Ducati 1098: il suo crono è 1’54.276, gran risultato per lui che quindi ha l’opportunità di scattare davanti a tutti e ricucire le fila in classifica generale. Nelle qualifiche il più veloce era stato Eugene Laverty su Aprilia Racing, la stessa moto di Max Biaggi, seguito a ruota da Tom Sykes su Kawasaki; poi, però, arrivato il tempo di fare sul serio il pilota francese ha messo tutti in fila, a cominciare dallo stesso Sykes che segue staccato di ben sei decimi. Terza piazza, importante, per Marco Melandri, che è riuscito a spingere la sua BMW fino al tempo di 1’55.971, quindi a quasi due secondi dal leader, con cui condivide al momento la quarta posizione nella classifica generale, ma con un ottimo piazzamento in griglia. Quarto il campione del mondo in carica Carlos Checa (Ducati 1098), autore di 1’56.793, nove decimi meglio di Jonathan Rea su Honda. Solo sesto Max Biaggi, che ha incontrato difficoltà e infatti ha preso più di quattro secondi da Guintoli. Scorrendo via via la griglia, troviamo Smrz su Ducati 1098, l’altro italiano Davide Giugliano sempre su Ducati, poi John Hopkins e Eugene Laverty, che non è riuscito a ripetere il miglior tempo della seconda qualifica e si è dovuto accontentare. Niente da fare per Michel Fabrizio, che non è riuscito a qualificarsi per la terza tornata, quella decisiva, e partirà domani dall’undicesima posizione sulla griglia. Dunque, a Monza, vivremo il quarto appuntamento con le due gare di Superbike: nelle prime tre occasioni, la parte del leone l’ha fatta Carlos Checa, chiamato a difendere il titolo mondiale conquistato un anno fa. Dopo il successo di Max Biaggi nella prima manche di Phillip Island, il pilota spagnolo, già protagonista in Moto GP, si è aggiudicato la seconda corsa australiana, poi ha dominato nel weekend di Imola. Poi ad Assen sono arrivati due nuovi vincitori: Guintoli nella prima manche, quindi Jonathan Rea. In classifica comand Max Biaggi: il pilota Aprilia, campione del mondo nel 2010, precede di appena un punto lo stesso Checa, grazie alla miglior regolarità nelle tre prove; poi troviamo Tom Sykes, quindi come detto la coppia Melandri-Guintoli, già con divario importante. Nella prossima pagina la grigilia di partenza del Gran Premio di Monza, quarta tappa del mondiale Superbike.

Monza – FIM Superbike World Championship – Superpole 2

 

1. Sylvain Guintoli (Team Effenbert Liberty Racing) Ducati 1098R 1’54.276
2. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1’54.990
3. Marco Melandri (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 1’55.971
4. Carlos Checa (Althea Racing) Ducati 1098R 1’56.793
5. Jonathan Rea (Honda World Superbike Team) Honda CBR1000RR 1’57.630
6. Max Biaggi (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1’58.666
7. Jakub Smrz (Liberty Racing Team Effenbert) Ducati 1098R 1’59.718
8. Davide Giugliano (Althea Racing) Ducati 1098R 2’00.645
9. John Hopkins (Crescent Fixi Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1’59.489
10. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1’59.680
11. Michel Fabrizio (BMW Motorrad Italia GoldBet) BMW S1000 RR 1’59.681
12. Leon Camier (Crescent Fixi Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1’59.845
13. Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia GoldBet) BMW S1000 RR 1’59.978
14. Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 2’00.093
15. David Salom (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 2’00.602
16. Chaz Davies (ParkinGO MTC Racing) Aprilia RSV4 Factory 2’01.772
17. Lorenzo Zanetti (PATA Racing Team) Ducati 1098R 1’44.203
18. Niccolò Canepa (Red Devils Roma) Ducati 1098R 1’44.321
19. Maxime Berger (Team Effenbert Liberty Racing) Ducati 1098R 1’44.489
20. Hiroshi Aoyama (Honda World Superbike Team) Honda CBR1000RR 1’44.686
21. Leandro Mercado (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1’45.156
22. Mark Aitchison (Grillini Progea Superbike Team) BMW S1000 RR 1’45.841
23. Sergio Gadea (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1’48.085


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori