GIRO D’ITALIA 2012/ Bmc Racing Team: ecco chi sono i corridori, il capitano e gli obiettivi

- La Redazione

La Bmc è una delle squadre più importanti del ciclismo mondiale: a questo Giro d’Italia schiera Thor Hushovd, Alessandro Ballan, Taylor Phinney e Marco Pinotti. Presentazione della squadra.

ballan_r400
Alessandro Ballan potrà provarci oggi (Infophoto)

La BMC Racing Team è un team ciclistico d’impronta prettamente statunitense, nonostante lo sponsor, fornitore anche delle bici per gli atleti, sia proprio la BMC, azienda svizzera. Nelle proprie file è l’unica che possa annoverare, in contemporanea, tre degli ultimi quattro vincitori del Campionato Mondiale di ciclismo su strada: Alessandro Ballan (2008), Cadel Evans (2009) e Thor Hushovd (2010). Nasce ufficialmente nel 2009, rilevando l’attuale sponsorizzazione tecnica e finanziaria di Andy Rihs, dallo scioglimento della Phonak, altro team del circuito UCI con licenza Pro Team e World Tour. La squadra coniuga la presenza di grandissimi nomi del ciclismo mondiali – oltre a quelli presenti al Giro ricordiamo Cadel Evans e il neo-acquisto Philippe Gilbert – a una opera di selezione di atleti statunitensi e svizzeri, ma anche con una forte impronta italiana, come dimostra la presenza di quattro azzurri alla Corsa Rosa.

I capitani
L’organico è talmente di grande livello che pur senza Evans e Gilbert sono presenti grandi nomi. Partiamo da Thor Hushovd, norvegese classe 1978 e campione del Mondo nella edizione di Geelong 2010. Thor è un ciclista poliedrico, capace di ottimi risultati tanto in una cronometro individuale quanto in volata; riesce a mantenere ritmi elevati anche nelle scalate a media percorrenza. Esemplari sono le sue vittorie al Tour della scorsa stagione. Poi Alessandro Ballan, classe 1979, professionista dal 2004, campione del Mondo a Varese 2008, quest’anno si è piazzato sul gradino più basso del podio al Giro delle Fiandre ed alla Parigi-Roubaix, ben figurando anche nel Giro del Trentino. Infine ovviamente citiamo Taylor Phinney, dominatore della prima tappa e dunque maglia rosa nei giorni danesi di questo Giro. Statunitense, nato nel 1990, è passato al circuito maggiore appena l’anno scorso; vanta tre titoli iridati juniores in tre specialità diverse: cronometro, pista ed inseguimento.

Altri componenti della squadra

Marco Pinotti, lombardo classe 1976, professionista dal 1999. Specialista del cronometro, campione italiano di specialità nel 2005 e nel 2007. Non punta certamente alla vittoria finale, ma può essere incisivo lungo molti percorsi, almeno secondo il direttore sportivo Fabio Baldato. Pinotti, laureato in ingegneria gestionale, è uomo di punta dell’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani, nella quale ricopre l’incarico di revisore dei conti. Mathias Frank, svizzero ventiseienne, nel circuito pro dal 2008; scalatore nato, il suo anno migliore rimane il 2010, quando conquista nel Giro della Svizzera la classifica come miglior scalatore e quella degli sprint. Mauro Santambrogio, nato ad Erba nel 1984, è stato bronzo ai Giochi del Mediterraneo ed ai campionati del mondo spagnoli del 2005 tra i giovani. Ivan Santaromita, italiano come la maggioranza del team scelto per il Giro, coetaneo di Santambrogio, viene da una famiglia dedita al ciclismo, come il fratello Mauro Antonio, atleta professionista a cavallo tra gli ottanta ed i novanta. L’anno scorso si è piazzato 83 al Tour de France. Johann Tschopp, svizzero nato nel 1982, arriva al circuito che conta un po’ tardi per dedicarsi al ciclocross, specialità che lo rende molto noto in campo internazionale; al Giro d’Italia del 2010 si scopre grande scalatore, vincendo il tappone del Tonale. Danilo Wyss, venticinquenne svizzero, che a quattro anni dal professionismo, cerca ancora la prima affermazione personale.

La squadra per il Giro d’Italia 2012 – BMC RACING TEAM

 

41) Thor Hushovd (Norvegia)

42) Alessandro Ballan (Italia)

43) Mathias Frank (Svizzera)

44) Taylor Phinney (Stati Uniti)

45) Marco Pinotti (Italia)

46) Mauro Santambrogio (Italia)

47) Ivan Santaromita (Italia)

48) Johan Tschopp (Svizzera)

49) Danilo Wyss (Svizzera)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori