LONDRA 2012/ Olimpiadi, Castrogiovanni si dà alla ginnastica ritmica (video)

Martin Castrogiovanni, nazionale di rugby, si esibisce in un simpatico video insieme alle ragazze della ginnastica ritmica. Il rugby non è sport olimpico, quindi Castro si consola così.

01.06.2012 - La Redazione
castrogiovanni_farfalle_R400
Martin Castrogiovanni (Infophoto)

Martin Castrogiovanni ha cambiato sport? Sembrerebbe di sì, a guardare il video in cui il pilone della nazionale italiana di rugby è protagonista: danze, piroette, evoluzioni con la palla e il nastro… e non se la cava nemmeno troppo male! In realtà, si tratta di un simpatico spot. Lo ha girato Edison, che sarà partner ufficiale della squadra olimpica italiana che andrà a Londra per i Giochi, che iniziano il prossimo 27 luglio. Il minuto di riprese serve a pubblicizzare la squadra di ginnastica ritmica azzurra, uno degli sport sicuramente meno in vista in Italia, ma che come tutti gli altri ci rappresenterà nel Regno Unito e punterà a vincere medaglie. E nella “pubblicità” si è inserito anche Castrogiovanni, personaggio che ha sicuramente più “fama” rispetto alle Farfalle della ritmica, e quindi volentieri si è prestato al gioco per sponsorizzare le azzurre. L’accostamento balza subito all’occhio: esili e aggraziate le ginnaste, un armadio a due ante Martin, che tuttavia, a guardare le immagini, il suo lo ha fatto senza troppo demeritare, tanto da guadagnarsi i complimenti delle sue compagne per un giorno: “E’ bravissimo, ha un posto garantito nella nostra squadra se lo vuole”, hanno detto di lui. Che si consola così per la mancata partecipazione alle Olimpiadi: nulla di “personale”, non è una questione di qualificazione mancata. Semplicemente, il rugby non fa parte delle discipline olimpiche, perciò nè Castrogiovanni nè Parisse e gli altri ragazzi della palla ovale potranno coronare quello che è il sogno della maggior parte degli atleti di tutto il mondo. Quindi, in mancanza d’altro, per un attimo si è consolato con un’altra disciplina. La preparazione alle Olimpiadi da parte di tutti gli atleti intanto continua, così come la ricerca degli ultimi pass per andare a Londra: a oggi, gli italiani che parteciperanno alle Olimpiadi sono 238. Saranno guidati all’interno dello stadio olimpico da Valentina Vezzali che, come noto da giorni, è stata scelta quale portabandiera del nostro Paese, vincendo il ballottaggio con Eleonora Lo Bianco, capitano della nazionale di pallavolo. Chi ci sarà, quindi, non vede l’ora che inizino le gare. Chi non ci sarà, invece, si diverte come può. Come Castrogiovanni. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori