ROLAND GARROS/ Errani e Seppi vincono e volano agli ottavi di finale. I risultati

Sara Errani e Andreas Seppi hanno vinto oggi i rispettivi incontri del terzo turno del torneo del Roland Garros, e avranno così accesso agli ottavi. Fognini invece cede a Tsonga.

01.06.2012 - La Redazione
errani_r400
Sara Errani (Infophoto)

In attesa di Flavia Pennetta (e di Francesca Schiavone che giocherà domani), l’Italia può comunque già sorridere per i risultati dei suoi tennisti al prestigioso torneo parigino del Roland Garros, l’appuntamento francese e sulla terra rossa del Grande Slam: infatti Sara Errani e Andreas Seppi vincono anche la partita del terzo turno, accedendo così agli ottavi di finale, traguardo che nessuno dei due aveva mai toccato in precedenza in carriera. Saluta solo Fabio Fognini, che aveva una missione quasi impossibile contro il francese Tsonga.

Cominciamo dalla Errani, che ha inaugurato la giornata battendo in tre set la bella serba Ana Ivanovic. Partita combattuta, che si è chiusa con il punteggio di 1-6 7-5 6-3 in due ore esatte contro una ex numero 1 del mondo e campionessa qui nel 2008, certamente più potente della italiana. Ma Sara riesce pure a non farsi piegare da un primo set devastante, nel quale la Ivanovic è praticamente perfetta, come dimostra il 6-1 con cui si aggiudica il primo set. La musica però cambia nel secondo, caratterizzato da ben quattro break consecutivi, ma il decisivo è il quinto, quello con cui la Errani vola sul 6-5 prima di chiudere col proprio servizio. Il terzo set addirittura non ha storia, con l’azzurra che sale rapida 3-1, e poi chiude senza concedere più niente, per quella che diventa la più importante vittoria della carriera. “Sono molto contenta – ha detto in conferenza stampa – di questa vittoria, di come sono riuscita a ottenerla. Sono partita molto male, molto tesa di gambe, ferma, senza tirare quasi mai. Però poi, un po’ alla volta, dal secondo set in poi, sono riuscita a sciogliermi. Il terzo set è andato meglio, fisicamente mi sentivo bene, era solo la tensione che mi imbrigliava. Sicuramente è una delle vittorie più belle della mia carriera”. Per lei ora c’è la russa Svetlana Kuznetsova, che ha superato di schianto la polacca Agniezska Radwanska per 6-1 6-2, avanti anche Maria Sharapova. Fabio Fognini invece lotta strenuamente contro Jo-Wilfried Tsonga, ma alla fine cede in ogni set, e dunque si chiude in tre soli parziali (7-5 6-4 6-4) in favore del padrone di casa, certamente favorito nel pronostico. Ma la delusione non dura molto, perché a rimediare arriva l’ennesima impresa di Andreas Seppi in questo periodo.

Tanto per cambiare, la partita dell’altoatesino arriva fino al quinto set; e tanto per cambiare, alla fine è proprio lui ad avere la meglio. 7-5 3-6 6-3 4-6 6-2 è stato il punteggio in 3 ore e 23 minuti di gioco. Per Seppi solita partenza, andando sotto 5-2, ma straordinaria reazione che lo ha portato sul 5 pari: qui Verdasco si è suicidato commettendo un doppio fallo sulla palla break e poi Seppi ha chiuso per 7-5. Dopo, due set speculari: il secondo pro-Verdasco e il terzo pro-Seppi, che ha giocato in questa fase il miglior tennis di tutto l’incontro. Nel quarto set però Seppi è calato vistosamente; ma chi temeva fosse un brutto segno è stato smentito nel quinto, condotto dall’inizio alla fine grazie al break nel terzo e nel settimo game. Per Andreas Seppi è la prima qualificazione agli ottavi di finale in un torneo dello slam.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori