TENNIS/ Wimbledon, primo turno: i sorteggi degli italiani. Ecco chi saranno i nostri avversari

- La Redazione

Oggi si sono svolti i sorteggi per i tabelloni del primo turno del torneo di Wimbledon, che parte Lunedì prossimo. Ecco tutti gli accoppiamenti e gli avversari dei tennisti italiani

djokovic_wimbledonR400
Infophoto

Sono usciti oggi i sorteggi per tabelloni del torneo di Wimbledon, che parte Lunedì prossimo, il 25 Giugno, e si chiuderà l’8 Luglio. Vediamo uno per uno gli accoppiamenti pescati dai tennisti italiani, a cominciare dagli uomini. Attualmente numero 41 del ranking ATP, l’uzbeko Istomin rappresenta un ostacolo insidioso ma assolutamente alla portata di Seppi, che può imporre la propria miglior tecnica di base. Attenzione a non prendersi a pallate: l’asiatico potrebbe prenderci gusto. Tranello francese sulla strada di Fognini: Llodra, vecchia volpe del circuito ed attuale numero 52 del ranking, si è costruito un gioco caratteristico ricorrente spesso e volentieri al Serve&Volley. Molto dipenderà dalla forma fisica, troppo spesso altalenante, del nostro: se la condizione sarà buona ha tutte le carte per giocarsela. Pronostico favorevole a Potito: il ventiquattrenne americano può far valere una buona tenuta atletica ma tecnicamente non dovrebbe esserci discorso. Ex promessa del tennis transalpino, a venticinque anni Chardy ha mostrato solo a tratti il talento esibito da juniores. Attualmente numero 58 del ranking ATP, è comunque da prendere con le pinze: si prospetta un match impegnativo per Volandri. Ventidue anni per questo tennista basco (numero 152, nome completo Cervantes-Huegun), la cui parabola però ha ben poco di romanzesco sin qui. Bacheca ancora vuota per lui, anche a livello di partecipazioni: se Cipolla sarà concentrato il passaggio del turno sarà cosa fatta. Famoso per aver perso nel match più lungo della storia (durato oltre dieci ore contro Isner, nell’edizione 2010 del torneo), Nicolas Mahut (30 anni) è forse l’ostacolo più insidioso. Attualmente numero 67 del ranking parte favorito contro Lorenzi. Match abbordabile: Janowicz, polacco ventunenne numero 135, non ha esperienza a questi livelli. Per quanto ne sappiamo potrebbe anche essere una rivelazione: sulla carta, non contro Bolelli. Vediamo ora gli accoppiamenti per il tabellone femminile. 

Wild Card per questa ragazzina (classe 1994!), australiana di nascita e britannica di passaporto, che Francesca ha già battuto nella Hopman Cup 2011. Quest’anno è già apparsa all’Australian Open , eliminata dalla Jankovic dopo i turni preliminari. Non sappiamo che Schiavone si presenterà a Wimbledon, ma il passaggio del turno non dovrebbe essere un problema. Derby tricolore per la Pennetta, opposta alla connazionale Camila, ventenne di Macerata. Una giocatrice con buoni margini di miglioramento ma ancora inesperta rispetto rispetto a Flavia, che punta ad arrivare il più in alto possibile a Wimbledon. Roberta non può sbagliare: troppo ampio il gap d’esperienza e maturità tecnica. Perchè? la Barty, australiana di Ipswich, ha 16 anni (classe 1996!). Che sia la nuova Hingis? Speriamo di no. Ventenne newyorkese, la Vandeweghe non dovrebbe costituire un problema per Sara, in forma strepitosa. Il pronostico è a suo favore ma sarà necessaria la sua solita grinta. Pronostico sfavorevole ad Alberta: la russa ventitreenne, numero 48 del ranking WTA, ha colpi migliori e maggior tenuta fisica. La Brianti dovrà sudare per passare. La Knapp si presenta a Wimbledon in condizione: potrebbe essere la sorpresa della nostra rappresentanza femminile. A cominciare dal primo turno che la oppone alla Baltacha, ucraina naturalizzata britannica prossima ai trent’anni. Il gap d’esperienza non dovrebbe penalizzare oltremodo Karin, che ha una buona occasione per mettersi in mostra. Attualmente numero 22 del ranking, la Petrova non dovrebbe lasciare scampo alla Camerin: ci vuole un miracolo. Nella pagina successiva trovate il riepilogo degli accoppiamenti dei tennisti italiani per Wimbledon 2012, con le relative possibilità di qualificazione per i nostri.

Andreas Seppi-Denis Istomin (UZB): Seppi 60%

Fabio Fognini-Michael Llodra (FRA): Fognini 50%

Potito Starace-Ryan Sweeting (USA): Starace 90%

Filippo Volandri-Jeremy Chardi (FRA): Volandri 60%

Flavio Cipolla-Inigo Cervantes (SPA): Cipolla 80%

Paolo Lorenzi-Nicolas Mahut (FRA): Lorenzi 40%

Simone Bolelli-Jerzy Janovizc (POL): Bolelli 70%

 

Francesca Schiavone-Laura Robson (GB): Schiavone 90%

Flavia Pennetta-Camila Giorgi: Pennetta 80%, Giorgi 20%

Roberta Vinci-Ashleigh Barty (AUS): Vinci 90%

Sara Errani-Coco Vandeweghe (USA): Errani 90%

Alberta Brianti-Ekaterina Makarova (RUS): Brianti 40%

Karin Knapp-Elena Baltacha (GB): Knapp 60%

Maria Elena Camerin-Nadia Petrova (RUS): Camerin 20%

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori