SCI/ Grave infortunio per Davide Simoncelli in allenamento: intestino perforato

- La Redazione

Davide Simoncelli, il forte gigantista azzurro, ha riportato ieri un incidente piuttosto serio in allenamento sul ghiacciaio di Les Deux Alpes e ora si trova in ospedale a Grenoble.

simoncelli_sci_r400
Davide Simoncelli

Davide Simoncelli ha subito un brutto incidente ieri in allenamento, ma per fortuna ha passato una notte tranquilla, ricoverato presso l’ospedale di Grenoble dopo lo spavento patito nella giornata di ieri sul ghiacciaio francese di Les Deux Alpes, località dove gli sciatori italiani stanno svolgendo una sessione di allenamenti estivi (la località è nota soprattutto per la tappa vinta da Marco Pantani nel Tour de France 1998). Il 33enne gigantista trentino infatti è caduto durante un allenamento, riportando un trauma addominale e soprattutto una piccola perforazione dell’intestino a causa del contatto con un palo. E’ stata in particolare questa ultima cosa a destare le maggiori preoccupazioni per le condizioni di salute dello sciatore trentino.

Davide Simoncelli dunque è stato immediatamente trasportato in elicottero dal ghiacciaio di Les Deux Alpes all’ospedale della città che ospitò i Giochi Olimpici Invernali del 1968, dove è stato operato per oltre tre ore dai medici francesi, che hanno provveduto a suturare la ferita e si sono tenuti in costante contatto con i colleghi della Commissione Medica della Federazione Italiana Sport Invernali, che ovviamente hanno seguito da vicino questa spiacevole vicenda. Simoncelli dovrebbe rimanere ricoverato a Grenoble per circa una settimana, passata la quale verranno stabiliti i tempi del pieno recupero agonistico che si dovrebbero aggirare attorno ai 75 giorni. Due mesi e mezzo di stop che complicheranno la preparazione per la prossima stagione agonistica – che sarà imperniata sui Mondiali di Schladming – ma che per fortuna sono ancora abbastanza lontani dall’inverno. D’altronde Davide è abituato a lottare contro gli infortuni, dal momento che la carriera del gigantista è stata spesso costellata da problemi fisici, soprattutto alla schiena, vero punto debole di Simoncelli, che certamente ne ha limitato le prospettive, che sarebbero state ottime viste le sue grandi qualità tecniche. Non a caso molte delle più belle soddisfazioni in Coppa del Mondo sono arrivate per Simoncelli in Alta Badia, dove si gareggia sulla mitica e difficilissima pista della Gran Risa, compresa una delle due vittorie (il 21 dicembre 2003), mentre l’altra è arrivata in Corea, a Yongpyong, il 4 marzo 2006.

In totale in CdM vanta sette podi: gli altri cinque piazzamenti sono altrettanti secondi posti, di cui quattro ottenuti proprio in Alta Badia. Inoltre Simoncelli ha partecipato a due Olimpiadi, quattro Mondiali e ha vinto due titoli italiani, uno in gigante (proprio quest’anno) e l’altro in combinata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori