TOUR DE FRANCE 2012/ Cronoprologo, Liegi-Liegi (6,4 km): il percorso

- La Redazione

Scatta oggi da Liegi (Belgio) il Tour de France 2012, con un cronoprologo che misura 6,4 km: ecco tutte le informazioni sul percorso e gli orari di partenza dei corridori principali.

wiggins_r400
Bradley Wiggins (Infophoto)

Scatta oggi dal Belgio, e per la precisione da Liegi, il Tour de France 2012, edizione numero 99 della cosiddetta Grande Boucle, la corsa a tappe più prestigiosa del mondo. Dopo un anno di pausa – l’anno scorso si cominciò subito con una tappa in linea – gli organizzatori hanno restaurato il cronoprologo: si comincia dunque con una breve corsa contro il tempo, per l’esattezza di 6,4 km, che si snoda per le strade della seconda città più importante del Belgio, luogo importantissimo per il ciclismo mondiale in quanto sede di partenza e di arrivo di una delle classiche monumento del calendario internazionale, la Liegi-Bastogne-Liegi. Un momento speciale si è vissuto alla presentazione di tutte le squadre e i partecipanti (clicca qui per saperne di più sulle tappe, il percorso e i partecipanti), cerimonia che ha avuto luogo nella Piazza Saint Lambert, luogo tristemente noto in cui è avvenuto, nel dicembre 2011, un dramma causato dalla follia di un uomo che, prima di suicidarsi, ha sparato su diversi passanti: quattro di loro sono morti e ne sono stati feriti un centinaio. Il percorso di oggi – come detto – si sviluppa per intero sulle strade di questa città, con partenza dalla Avenue Rogier e arrivo posto in Boulevard d’Avroy. Sarà presente qualche morbido saliscendi, ma essenzialmente sarà un grande spettacolo di potenza e di esplosività, che nel giro di circa otto minuti stabilirà chi sarà il più forte in questo particolare esercizio e dunque indosserà la prima maglia gialla. Prenderanno il via 198 corridori, ma i riflettori saranno puntati soprattutto su due categorie: gli specialisti delle cronometro (in particolare di quelle brevi), che si giocheranno appunto il successo parziale e la prima maglia gialla, e i favoriti per la vittoria finale, che punteranno – a seconda delle loro caratteristiche – a guadagnare secondi sui rivali o a perderne il meno possibile. Della prima categoria fanno parte corridori come Fabian Cancellara e Tony Martin, della seconda il campione uscente Cadel Evans e il nostro Vincenzo Nibali, mentre Bradley Wiggins rientra in entrambe. Il britannico potrebbe anche vincere oggi, ma il suo grande obiettivo è la maglia gialla di Parigi. Evans e Wiggins sono infatti i grandi favoriti di questo Tour (clicca qui per l’intervista di presentazione con Roberto Damiani).

Come detto, l’anno scorso la prima tappa fu in linea, e la vinse il belga Philippe Gilbert; l’ultimo prologo è stato quello del 2010 a Rotterdam (Olanda) e lo vinse proprio Fabian Cancellara. Il primo corridore a prendere il via sarà l’olandese Veelers alle ore 14.00; tra i big ricordiamo Basso alle 16.28, Sagan alle 16.50, Schleck 16.54, Valverde 17.02, Gesink 17.03, Menchov 17.04, Wiggins 17.07, Hesjedal 17.11, Nibali 17.12, Scarponi 17.13, Cancellara 17.16 e ultimo Evans, alle 17.17.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori