WIMBLEDON/ Tennis, avanti Murray e Tsonga, Pennetta-Schiavone sospesa per oscurità

- La Redazione

Oggi sono terminati i quarti di finale di Wimbledon: nel singolare maschile avanzano Murray e Tsonga, che ora si affronteranno in semifinale. Nel doppio Schiavone e Pennetta rinviate

murray_tsongaR400
Andy Murray, 25 anni, e Jo-Wilfried Tsonga, 27: si sfideranno in semifinale (INFOPHOTO)

La partita dei quarti di finale del doppio di Wimbledon, che vedeva coinvolte Flavia Pennetta e Francesca Schiavone, è stata rimandata a domani per scarsa visibilità. La situazione al momento dell’interruzione era di completa parità, perlomeno a livello di punteggio: 6-2, 6-7, 2-2. La nostre ragazze si sono aggiudicate in modo perentorio il primo set, imponendosi con decisione contro le avversarie che le avevano eliminate all’ultimo torneo di Parigi. Trattasi delle spagnole (sì, sempre Italia-Spagna) Nuria Llagostera Vives, peperina classe 1980 e Maria Martinez Sanchez, spilungona (1,75 m) potente ma un pò impacciata di due anni più piccola: sono la coppia numero 9 del ranking doppio. Il primo parziale è scivolata in mano alle nostre, in virtù del break ottenuto sul 3-2 che ha spianato la strada. Nel secondo set sono emerse le iberiche, grazie all’ottimo lavoro a rete della Llagostera, firmataria di alcune voleè davvero pregevoli. Accompagnate dalla giusta dose di “sabongie” da fondo della compagna, salita di colpi nella seconda ripresa. Il secondo è stato comunque un set molto equilibrato, che a dirla tutta lascia alle azzurre il rammarico di un match point ottenuto sul 6-5 a favore, poi vanificato dalle spagnole. Decisivo, e disastroso per Flavia e Francesca, è stato il tiebreak, dominato dalle avversarie che si sono imposte per 7-0. Dopo quattro giochi nel terzo set l’interruzione per oscurità, sollecitata dalle nostre e in particolare dalla Schiavone che lamentava scarsa visibilità. Tutti a casa e si finirà domani, tempo permettendo alle ore 12.30, orario consueto di apertura delle danze. Ricordiamo che chi vince questa sfida incontrerà nella semifinale del doppio una tra le coppie Hlavvackova-Hradecka (ceche) e… Errani-Vinci. Sarebbe davvero interessante poter commentare una semifinale tutta azzurra, ma non sarà facile perchè le spagnole hanno riguadagnato inerzia dopo il tiebreak del secondo set. Aggiornamenti anche dal singolo maschile: una giornata interminabile, oltremodo allungata dalla pioggia e conclusasi in serata, ha delineato le semifinali. Accanto all’affascinante Djokovic-Fedrer già stabilito (a proposito, Roger è tornato al numero 2 del ranking), segniamo il confronto tra…

Andy Murray e Jo-Wilfried Tsonga. Lo scozzese ha vinto la maratona con David Ferrer, che gli ha strappato il primo set al tiebreak (7-5) salvo poi soccombere dopo due interruzioni. 6-7, 7-6, 6-4, 7-6 il punteggio per Murray, che ora trova Tsonga sulla strada della finale. Il francese si è liberato di Phillipp Kohlschreiber in quattro parziali, col punteggio di 7-6, 4-6, 7-6, 6-2. Per l’idolo di casa si prospetta una semifinale dall’esito indecifrabile, considerando anche il fattore meteo. Le semifinali femminili invece, in programma domani, prevedono i seguenti confronti: Kerber-Radwanska, S.Williams-Azarenka.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori